Casalesi all’ingrasso: sequestrati altri beni a Reggio

Beni e società nel tesoro che i Casalesi di Michele Zagaria possedevano, quelli sequestrati ieri in una maxi operazione svoltasi in tutta Italia. I beni erano intestati al prestanome Giuseppe Nocera. Il 50% della ditta Delta Costruzioni Srl di Fabbrico, di cui era presidente del Consiglio d’amministrazione. Il 100% di Lor.Al Srl di Fabbrico, società di beni strumentali, compreso il 50% di Media 4 Srl di Reggio; il 27,5% di Il Cubo Immobiliare Srl di Correggio; il 45% di Media 3 Immobiliare Srl di Correggio. A Reggio città i beni interessati dai sequestri sono un villino in via Favrega, un negozio in viale Piave 61 e due garage in piazza Orti di San Francesco e in via Favrega; un’abitazione a Fabbrico in piazza Vittorio Veneto 1.

Casalesi all'ingrasso: sequestrati altri beni a Reggio

Beni e società nel tesoro che i Casalesi di Michele Zagaria possedevano, quelli sequestrati ieri in una maxi operazione svoltasi in tutta Italia. I beni erano intestati al prestanome Giuseppe Nocera. Il 50% della ditta Delta Costruzioni Srl di Fabbrico, di cui era presidente del Consiglio d’amministrazione. Il 100% di Lor.Al Srl di Fabbrico, società di beni strumentali, compreso il 50% di Media 4 Srl di Reggio; il 27,5% di Il Cubo Immobiliare Srl di Correggio; il 45% di Media 3 Immobiliare Srl di Correggio. A Reggio città i beni interessati dai sequestri sono un villino in via Favrega, un negozio in viale Piave 61 e due garage in piazza Orti di San Francesco e in via Favrega; un’abitazione a Fabbrico in piazza Vittorio Veneto 1.

Casalesi, arresti a Reggio: ci siamo

Casalesi, l’operazione Apogeo risponde alle domande poste in Consiglio Comunale. Due arresti, a Bagno e a Castellarano, hanno permesso di sgominare una banda dedita a truffa aggravata, riciclaggio, bancarotta,fraudolenta, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, con l ‘aggravante del metodo mafioso. E’ la conferma di quanto predetto dalla Guardia di Finanza a inizio anno:Reggio crocevia di tutte le mafie.

Casalesi a Reggio, un punto interrogativo

I Casalesi privilegiano Reggio, ma nessuno sa perchè. Si è svolta l’interpellanza sul tema, con la risposta dell’Assessore Corradini, sul recente allarme lanciato dal Generale della Guardia di Finanza, Domenico Minervini, in occasione del Report annuale 2010. Come ci aspettavamo, è necessario approfondire.