VOLONTARI 5 STELLE PIANTANO OLTRE 1100 ALBERI TRA REGGIO EMILIA E RUBIERA

Alla piantumazione al parco ‘Dario Fo’ di via Pampari è arrivata anche la staffetta partigiana Giovanna ‘Libertà’ Quadreri Dal 2015 messi a dimora oltre 3.000 piante nel capoluogo 

Obiettivo raggiunto. In tre ore circa oltre 50 volontari del Movimento 5 Stelle, senza bandiere politiche perchè gli alberi e aria sono di tutti, hanno messo a dimora circa 1.000 alberi tra il boscoparco “Dario Fo” in via Pampari a Buco del Signore e nella futura fascia boscata a lato della tangenziale di viale Morandi a San Prospero Strinati. La giornata di piantumazione partecipata era inserita all’interno del progetto “Reggio Respira” dell’assessorato all’ambiente di Reggio e di in una più amplia manifestazione nazionale trasversale promossa dal Movimento 5 Stelle in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che ha visto partecipare 68 Comuni con l’obiettivo di mettere a dimora 23.681 alberi. In provincia oltre a Reggio Emilia ha partecipato anche Rubiera dove volontari del Movimento 5 Stelle insieme a cittadini, studenti hanno piantato 111 nuovi alberi. Anche a Rubiera l’iniziativa, senza bandiere, era portata avanti in collaborazione con il Comune. Una iniziativa aperta a tutti e per tutti nata proprio da Reggio Emilia, dall’idea di un attivista Claudia Neri e che conquistò Gianroberto Casaleggio che curava lui stesso un bosco su una sua proprietà e partecipò a dicembre 2015 alle prime piantumazioni di Milano. Dal 2015 ad oggi a Reggio Emilia sono stati piantati dai volontari 5 stelle più di 3.000 alberi e oltre 200 in provincia tra Cavriago e Rubiera. Alla giornata di oggi hanno partecipato vanga in mano anche la parlamentare reggiana Maria Edera Spadoni, l’eurodeputato Marco Zullo ed il consigliere Norberto Vaccari impegnati presso il boscoparco “Dario Fo” mentre sulla tangenziale tra il volontari c’erano anche i consiglieri comunali Alessandra Guatteri e Gianni Bertucci insieme al consigliere regionale Gian Luca Sassi. Al ‘Dario Fo’ tra i volontari anche alcuni attivisti del Laboratorio per l’Aria Pulita. Un momento molto toccante per i partecipanti in via Pampari  è stato l’arrivo della staffetta partigiana della squadra ‘Gufo Nero’ Giovanna ‘Libertà’ Quadreri che nonostante i suoi 89 anni si è intrattenuta per un ora circa, incoraggiando i volontari e dando consigli su come piantare gli alberi e aiutando a tagliare i teli per la pacciamatura. “Io ho vissuto tutta la vita sui campi, fino allo scorso anno andavo in trattore – ha dichiarato Giovanna Quadreri – e piantare alberi è un segno di far crescere qualcosa di buono per il futuro”.

ALLEGATE FOTO REGGIO E RUBIERA

 

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *