Villani scelga quale potrona mollare

Che fine ha fatto l’invito del Consiglio Comunale? Gennaio 2011, il Consiglio Comunale di Reggio Emilia vota una mozione per chiedere a Luigi Giuseppe Villani di scegliere: o consigliere regionale, o vicepresidente IREN. Tra pochi giorni l’Assemblea dei Soci, verrà rispettato l’impegno da Delrio & C? Solo una voce si levò per difendere Villani, quella dell’ex sindaco di Parma Pietro Vignali.

Che fine ha fatto l’invito del Consiglio Comunale? Gennaio 2011, il Consiglio Comunale di Reggio Emilia vota una mozione per chiedere a Luigi Giuseppe Villani di scegliere: o consigliere regionale, o vicepresidente IREN. Tra pochi giorni l’Assemblea dei Soci, verrà rispettato l’impegno da Delrio & C? Solo una voce si levò per difendere Villani, quella dell’ex sindaco di Parma Pietro Vignali.

Era il gennaio 2011 quando il Consiglio Comunale di Reggio Emilia invitava Luigi Giuseppe Villani a scegliere: o consigliere regionale o vicepresidente di IREN.
Con un monte stipendi da far invidia a Obama, i due impegni risultano, ancora oggi, difficili da immaginare a carico della stessa persona. Ma si avvicina l’Assemblea dei Soci IREN, in cui i rappresentanti del Comune di Reggio hanno ricevuto mandato ad esprimere la posizione e l’impegno politico su Villani. Riusciranno Delrio & c a far valere le ragioni di chi chiede che non si accumulino cariche, che si faccia bene un lavoro con il giusto grado di indipendenza che si richiede a ruoli così importanti?
Lo sapremo il 14 maggio, data di prima convocazione dell’Assemblea, dove vi saranno anche numerosi altri impegni come quello della riduzione dei compensi dei manager IREN, ormai divenuti una litania costante del consesso politico della nostra città e del sentire popolare in questo momento di drammatica crisi. Stiamo marcando stretti i rappresentanti del Comune di Reggio, con un’interrogazione già presentata che chiede di fare immediatamente chiarezza su ciò che si riuscirà a strappare dall’Assemblea, senza attendere le calende greche di consigli d’amministrazione e balzelli vari, con riscontri oggettivi e numeri della riduzione applicata.

Comments:2

  1. Suvvia, Dr. Villani ( Chirurgo Generale) scelga se le conviene portare a casa i 145.000 euro da Vicepresidente IREN o il non meno lauto stipendio da Consigliere Regionale, con relativo vitalizio, ma, per una volta, la smetta di farsi compatire e molli una poltrona…

  2. Trovo SCANDALOSO che il top(o) management di IREN, società le cui azioni sono andate a picco e i debiti aumentati a dismisura, porti a casa rispettivamente
    – Presidente ( Roberto Bazzano) € 497.000 annui
    – A.D. ( Roberto Garbati) 477.000
    – Dir. Generale (Andrea Viero) 442.000
    Occhio e croce 200.000 euro più di Obama.
    Sarei curioso di sapere quale retribuzione questi signori spunterebbero su un mercato del lavoro non drogato dalla politica…
    Io non li vorrei nemmeno gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *