Vigili con palmare e mappe digitali

Organizzare il lavoro dei vigili con una copertura efficace del territorio e con una gestione informatica delle conoscenza, dei problemi, delle segnalazioni. Risposta positiva dell’Assessore Corradini alla nostra proposta.

2547-vigili8_

Organizzare il lavoro dei vigili con una copertura efficace del territorio e con una gestione informatica delle conoscenza, dei problemi, delle segnalazioni. Risposta positiva dell’Assessore Corradini alla nostra proposta.

Alcuni mesi fa abbiamo infatti presentato un’interpellanza sulla base della richiesta di alcuni cittadini. Si notava, infatti, in città, la presenza di più vigili urbani impegnati in una singola funzione, senza prestare un’attenzione “territoriale” ai problemi. Laddove, infatti, le segnalazioni dei cittadini si ripetono per parcheggi nei posti degli handicappati, eccessi di velocità, degrado urbano, attività rumorose ed altro, il vigile può rappresentare, nelle sue attività, un presidio capace di monitorare la situazione con un costante aggiornamento, proporre soluzioni, dimostrare ancor più la vicinanza ai cittadini.

Un esempio: un vigile impegnato nel rilievo del parcheggio selvaggio sulle piste ciclabili controlla eventuali conferimenti di rifiuti non corretti, eventuali punti di spaccio, ecc.

La nostra idea: dotare i vigili di dispositivi capaci di visualizzare le informazioni in mobilità e di restituire un costante aggiornamento della situazione.

La risposta dell’Assessore Corradini è stata positiva , in un’interpellanza del 18 gennaio. La sperimentazione si farà.

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *