Video:operazione banda larga

Davide Valeriani e Matteo Olivieri presentano l’operazione “Banda Larga” lanciata dal Movimento 5 Stelle Emilia Romagna. I risultati del dossier e gli obiettivi di copertura della rete, con l’iniziativa di Defranceschi e Favia per il raddoppio dei fondi regionali.

Comments:8

  1. bravi ragazzi!
    vorrei sapere però come mai ultimamente la lista Mov 5 stelle è diventata muta sul fronte del no al nucleare…?!? è una questione che non interessa più o ci sono altri motivi ?
    grazie se potrete rispondermi

  2. Non è diventato muto proprio nessuno sulla questione nucleare. Ci stiamo solo preparando allo scontro finale :-))

  3. Importantissimo legare le politiche sociali a quelle ambientali, ma è anche importante che prima venga rinnovata la politica, bisogna dare la possibilità ai cittadini di fare, per l’energia, quello che internet ha fatto per l’informazione, non più una struttura piramidale dal produttore al consumatore attraverso una serie di cartelli commerciali assolutamento ineludibili ( quelli che Grillo chiama i veri “CASALESI” ), ma una rete di realtà autogestite, dove ogni cittadino può, in relazione alle energie rinnovabili presenti sul suo territorio, ottenere e anche integrare energia nella rete.

  4. risposta a Sofia Ricci

    non siamo diventati muti sul nucleare, c’è stato proprio nei gg-scorsi un incontro dal titolo “Nucleare, sì per favore”, prom;osso dal PDL io sono andata e sono venuti altri dell’a ssociazione. C’è stato anche un intervento da parte mia e ho contestato i dati presentati da Battaglia, inoltre ho chiesto specificatamente di parlare di scorie e radioattività,
    problema che per loro sembrava minimo e trascurabile
    Inoltre ci hanno riferito in quell’incontro che l’Italia ha firmato un trattatoin cui si impegna di produrre energia nucleare e che un referendum non può abrogare
    trattati internazionali: Questa loro ipotesi è da controllare, ma noi teniamo
    alta la guardia e faremo del nostro meglio perchè le centrali nucleari non
    vengano costruite.

  5. risposta a Sofia Ricci

    non siamo diventati muti sul nucleare, c’è stato proprio nei gg-scorsi un incontro dal titolo “Nucleare, sì per favore”, prom;osso dal PDL io sono andata e sono venuti altri dell’a ssociazione. C’è stato anche un intervento da parte mia e ho contestato i dati presentati da Battaglia, inoltre ho chiesto specificatamente di parlare di scorie e radioattività,
    problema che per loro sembrava minimo e trascurabile
    Inoltre ci hanno riferito in quell’incontro che l’Italia ha firmato un trattato in cui si impegna a produrre energia nucleare e che un referendum non può abrogare
    trattati internazionali: Questa loro ipotesi è da controllare, ma noi teniamo
    alta la guardia e faremo del nostro meglio perchè le centrali nucleari non
    vengano costruite.
    Se vai sul blog di Davide Valeriani trovi anche un mio commento alla serata PDL
    Ti saluto
    Claudia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *