Video: rifiuti all’aeroporto

rifiuti_aeroporto

Discarica a cielo aperta rinvenuta nella zona del Campo Volo a Reggio Emilia. Presentata interrogazione in consiglio, segue…….

Rassegna stampa (1) (2)

Al signor Sindaco di Reggio Emilia
All’Assessore competente
Reggio Emilia, 5 ottobre 2009


Considerato che:

-All’interno della zona dell’aeroporto accessibile da via dell’Aeronautica, nell’area posteriore sul lato del torrente Rodano  sono stati individuati come da segnalazione alle Guardie Ecologiche Volontarie di Legambiente rifiuti di vario tipo: sia scarti di materiale edile, che rifiuti urbani come bottiglie di plastica e carta;

– sono state effettuate foto che si allegano alla presente interrogazione;

-Specialmente per quanto riguarda il materiale edile (calcinacci etc.) abbandonato si potrebbe ipotizzare che sia stato portato da ditta edile per “smaltire” irregolarmente i propri scarti;

-Tra l’altro i rifiuti sono a poca distanza dalla zona da dove si svolge regolarmente Festa Reggio ma nessuno pare essersi accorto durante questi ultimi mesi di tale deposito;

– che a pochi centinai di metri esiste un’isola ecologica attrezzata per ricevere questo tipo di rifiuti;

Si chiede:

-Su chi ricadono le responsabilità dei controlli per evitare l’abbandono di rifiuti di tale genere quando la zona interessata  non è area di aperta campagna, ma bensì confinante con area aeroportuale e luogo di ritrovi pubblici (Festa Reggio, Luna Park etc.) con tanto di accesso pubblico su via dell’Aeronautica;

-Se il Comune non ritiene avviare una campagna mediatica tale a scoraggiare  eticamente l’abbandono dei rifiuti, ;

-Se il Comune non ritiene opportuno raddoppiare inoltre le sanzioni a carico di chi viene scoperto abbandonare rifiuti. Sia domestici che industriali.

Comments:6

  1. Complimenti, è una battaglia condivisibile che penso e spero non trovi nessun ostacolo nei giochetti pseudo politici dei vari gruppi presenti in consiglio.
    Forse non possiamo introdurre il carcere, ma pene pecuniarie certe per chi devasta il bene pubblico, l’aria, l’acqua e la terra mi sembra il minimo.
    La polizia municipale o chi per essa dovrebbe indagare per risalire ai responsabili.
    Buon lavoro.

  2. Ciao ANtonio, le pene pecuniarie ci sono ma lidevi beccare nell’atto di. Per il resto gli uffici comunale preposti mi hanno contattato subito dopo la segnalazione con grande tempismo e credo siano già intervenuti. apena ho un atimo di tempo provvedo a controllare, se qualcuno passa da lì sarebbe perfetto

  3. Speriamo che riescano ad intervenire, oltre che nell’immediato, eliminando i rifiuti, anche nel futuro, impedendo altri comportamenti inaccettabli come questi!
    …non é facile cambiare la mentalità della gente, ma se non inizi non ci riuscirai mai!!
    buon lavoro ragazzi!!!

  4. Si, i rifiuti sono stati rimossi, sono passato io a controllare…
    Rimane però il fatto che l’amministrazione non fa nulla per scoraggiare questi comportamenti. 50 euro di multa per chi abbandona rifiuti (dalle sigarette ai monitor per pc, per farvi un esempio) sono davvero troppo pochi… Campagne di informazione non se ne fanno: mi è stato detto che si sono impegnati e hanno messo un cartello di divieto di abbandono di fianco ai cassonetti. Ma, porca…, se uno arriva al cassonetto vuol dire che i rifiuti li butta lì, no???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *