Tariffa puntuale respinta da PDmenoelle e PDL

E’ stata respinta la mozione di Reggio 5 Stelle che proponeva la tariffa puntuale per la raccolta rifiuti, nel pieno rispetto della normativa europea in materia. Motivo? Sono allergici al porta porta, unico sistema capace di far pagare il giusto ai cittadini.

E’ stata respinta la mozione di Reggio 5 Stelle che proponeva la tariffa puntuale per la raccolta rifiuti, nel pieno rispetto della normativa europea in materia. Motivo? Sono allergici al porta porta, unico sistema capace di far pagare il giusto ai cittadini. Vota a favore la Lega Nord.

Ora basta. In tema rifiuti è andata in onda l’ennesima saga dell’ignoranza tecnico politica da parte di politici di Pd e Pdl. Entrambi demagogicamente propongono la tariffa rifiuti “puntuale” (più ricicli meno paghi) non prevedendo l’unico sistema che tecnicamente è veramente in grado di garantirla in maniera efficace ed economica: la raccolta differenziata spinta domiciliare anche detta porta a porta.
Così il “Trio Lescano” dei rifiuti del Pd Campioli, Baccarini, Montanari,  propone la tariffa puntuale con un sistema integrato misto con cassonetti stradali e l’ineffabile guru del comitato della cabina telefonica di via Adua Marco Eboli (Pdl) la propone addirittura bocciando il porta a porta. In tutta Italia ed Europa la vera tariffa puntuale si applica con il porta a porta, a Reggio chissà perchè si inventano cose inesistenti lanciando solo vuoti slogan.
Non ne possiamo veramente più di questa demagogica ignoranza da parte di politici di Pd e Pdl. Invitiamo perciò tutti i consiglieri del Pd e Pdl come i sopracitati a prendere lezioni in tema di rifiuti. L’Università di Modena e Reggio ha organizzato qualche mese fa in collaborazione con l’Unione Europea un corso gratuito online. Si iscrivano e lo seguano tutti i consiglieri comunali e provinciali. Oppure basterebbe prendere qualche lezione da un esperto mondiale del calibro di Walter Ganapini.

Comments:3

  1. Caro Gianluca, l’obiettivo che ci siamo posti è proprio quello di premiare i virtuosi, estendendo la raccolta porta a porta in tutta la città e puntando verso la tariffa puntuale. L’intenzione della giunta Delrio e di Iren “sembrava” proprio indirizzata verso questa politica ….invece, il progetto è stato abbandonato.
    Anche per l’annunciata lotta all’evasione sulla bolletta rifiuti …abbiamo proposto di destinare i nuovi introiti per premiare chi da anni fa il porta a porta …. Attendiamo riscontro.

    p.s. il nostro impegno per spingere la politica verso “Rifiuti Zero” va avanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *