200.000 euro per pubblicizzare la stazione di Calatrava

E’ una Delibera di Giunta Comunale, la numero 221 del 2011, a sancire l’ennesimo spreco targato TAV. Euro 200.000, sbloccati con parere favorevole della Regione Emilia Romagna e consegnati dalle Ferrovie (RFI) al Comune di Reggio per attività di “accompagnamento e diffusione dei lavori” della stazione TAV. L’opera di discutibile utilità mostra così la sua vera faccia: dovrebbe essere l’ottava meraviglia del mondo, ma ha bisogno di 200.000 euro per essere mostrata ai cittadini. Soldi che potevano andare ai pendolari.Interrogazione di Defranceschi in Regione.

Il ghiaccio dei pendolari,e un pensiero alla Germania…..

Ghiaccio: i treni regionale e non solo vanno in tilt con ritardi anche di 75 minuti e pedane piene di ghiaccio (vedi foto). Perchè con i treni tedeschi non avviene? Basta sacrifica i treni regionali e nazionali sull’altare della TAV. Anche questo caso verrà portato in Regione, in aula e nelle apposite commissioni dai consiglieri del MoVimento 5 Stelle.