Perdite acquedotti,contano balle anche lì

Contar balle è la loro professione, ma quando smentiscono la Regione e se stessi, quando vanno contro i dati ufficiali, significa che han perso il bandolo della matassa. Il Comune cita dati non ufficiali per quanficare le perdite di rete dagli acquedotti reggiani, sottostimati rispetto a quanto scritto nel Piano di Tutela delle Acque della Regione Emilia Romagna.

Acqua, anche Lega e Riva (IDV) a sostegno dello scorporo, Delrio solo con 4 gatti

Anche la Lega Nord reggiana trae le logiche conclusioni: l’acqua va scoporata da IREN. Intanto il consigliere comunale e regionale dell’IDV, Matteo Riva, dà il suo sostegno allo scoporo e ad un eventuale referendum per la raccolta firme. Si defila in tal modo dal suo Partito che ha dato il sostegno a Delrio. Il sindaco è rimasto quasi solo, assordante il silenzio del Partito vendoliano di SEL.

Delrio tradisce referendum e cittadini il giorno stesso: acqua privata con utili!

Bastano poche ore al sindaco(!) di Reggio Emilia per tradire totalmente la volontà dei propri cittadini. In un’intervista al Resto del Carlino a firma di Paolo Patria ecco cosa dice: “Non ci penso neanche a scorporare l’acqua da IREN. Serve una soluzione che permetta di continuare a fare investimenti, anche con aziende pubblico-private”. E ancora, seguendo le orme di Berlusconi: “Il referendum è abrogativo, credo si possano trovare soluzioni più equilibrate”. Traduzione: dateci il tempo e troviamo il modo di fottercene del referendum.

Stazione TAV: altri 9 milioni. Finitela!

La follia finanziaria della Stazione TAV di Mancasale non si ferma. Dopo l’aggiudicazione per 79 milioni di euro alla Ditta Cimolai, altri 9 milioni di euro sono stati messi sul piatto per chiudere una stazione altrimenti esposta alle intemperie e per griffare i tralicci della corrente. L’assessore Paolo Gandolfi è andato a Bologna a discutere al tavolo con l’AD di FS Moretti e cosa ha portato a casa? L’ennesimo scempio di denaro pubblico e nulla per i pendolari. Era meglio che stava a casa.

Aspirante fotomodello ti programma il futuro: bla bla bla

Un aspirante fotomodello siede sullo scranno più alto della città: obiettivo, per l’uomo che non deve chiedere, mai. Perchè se il sindaco Delrio si facesse qualche domanda, sulle distanze siderali che ci sono tra le sue parole e la realtà, se si rendesse conto quanto potrebbero avere in più, e quanto potevano avere in più, i reggiani, con una politica economica, e delle competenze al governo, si potrebbe mettere a piangere. Ma poi, si sa, piangere rovina l’immagine.

Graziano Delrio:il peggior sindaco della storia di Reggio Emilia

La capacità di rimangiarsi le promesse elettorali, l’asservimento a qualsiasi potere interno od esterno contro gli interessi dei cittadini, pavido, falso, e soprattutto calcolatore. Il sindaco Graziano Delrio è senz’altro il peggiore della storia di Reggio Emilia. Pronto a lasciarsi alle spalle il secondo e ultimo mandato, alla ricerca di nuove poltrone

Famiglie numerose, Delrio perde la faccia

Deve essere ancora discussa la nostra mozione sulle famiglie numerose (andrà il prossimo lunedì) , ma già il PD si è autoapprovato un documento scopiazzato, in cui smentisce quanto dichiarato solennemente in campagna elettorale dal sindaco Delrio. Ecco tutte le prove.