IREN: il rischio Torino esiste eccome

Dopo due anni il Consiglio comunale di Reggio Emilia riconosce che nell’azionariato IREN esiste un rischio Torino, legato ai guai finanziari della Mole e al debito verso la stessa IREN. L’acquisto forzato delle azioni IREN detenute dal Comune di Vetto da parte di Reggio dimostra che lo scenario “crack più vendita” esiste eccome, e va studiato

Commissione Iren, ingorgo nel Gabinetto del Sindaco, Reggio umiliata

A 7 mesi dal voto unanime del Consiglio Comunale che chiedeva una Commissione urgente sulla crisi finanziaria di Iren, con il DG Viero che ha girato tutta la Provincia in assemblee e Commissioni di altri Enti, tutte le richieste si sono impantanate presso il Gabinetto del Sindaco.

La profezia si è avverata, l’oracolo di Delmi aveva ragione

Perchè le azioni Delmi-Edison non sono state vendute nel 2009? La profezia si è avverata. Rimanere dentro l’affare Delmi per il controllo di Edison si è rivelato un pessimo affare, con una perdita enorme di valore in Borsa dovuta al calo delle azioni Edison, e con problemi seri per concludere ora la partita, vista che IREN non siede al momento al tavolo con EDF. Lo dicevamo e denunciavamo un anno e mezzo fa: bisognava vendere subito in cambio di centrali idroelettriche.

La profezia si è avverata, l'oracolo di Delmi aveva ragione

Perchè le azioni Delmi-Edison non sono state vendute nel 2009? La profezia si è avverata. Rimanere dentro l’affare Delmi per il controllo di Edison si è rivelato un pessimo affare, con una perdita enorme di valore in Borsa dovuta al calo delle azioni Edison, e con problemi seri per concludere ora la partita, vista che IREN non siede al momento al tavolo con EDF. Lo dicevamo e denunciavamo un anno e mezzo fa: bisognava vendere subito in cambio di centrali idroelettriche.

Viero condannato anche per “spese conviviali”

Dopo la condanna da parte della Corte dei Conti del Fiuli Venezia Giulia per danno erariale alla Regione FVG, una nuova mazzata si è abbattuta dul Direttore Generale di IREN: sempre la stessa Corte lo ha condannato per “spese conviviali” (pranzi in ristoranti e caffè alla moda) non esaurientemente giustificate come di “rappresentanza” a carico, questa volta, del Comune di Trieste.

Viero condannato anche per "spese conviviali"

Dopo la condanna da parte della Corte dei Conti del Fiuli Venezia Giulia per danno erariale alla Regione FVG, una nuova mazzata si è abbattuta dul Direttore Generale di IREN: sempre la stessa Corte lo ha condannato per “spese conviviali” (pranzi in ristoranti e caffè alla moda) non esaurientemente giustificate come di “rappresentanza” a carico, questa volta, del Comune di Trieste.

Acqua privata, la pistola fumante!

Andrea Viero , DG di IREN: “Verrà abrogata l’adeguata remunerazione” significa che qualcuno ci sta già guadagnando: l’acqua come i titoli di Borsa!”. Smentito su tutti i fronti il Sindaco Delrio, a cui urliamo vergogna!, e la sua manovra che ha portato prima ENIA in Borsa e poi il colosso IREN.A proposito, domenica 3 aprile, dalle 10.00 alle 15.00 presso la Sala Civica di San Vittoria di Gualtieri,si terrà un pranzo di finanziamento del Comitato referendario.