Dal Mirabello un polo sportivo in pieno centro?

mirabello

In attesa dell'interpellanza in cui spiegheremo all'Assessore allo Sport Mauro Del Bue (nella foto) i nostri progetti ( e quelli della Giunta Comunale di cui fa parte) per lo Stadio Mirabello, c'è stato un nuovo scambio di opinioni a mezzo stampa.

In un articolo Del Bue esprime nuove perplessità sui costi dell'operazione, ma annuncia che un progetto per la piscina di via Melato capace di trasformarla in una struttura polivalente per il tempo libero.

Secondo noi il quadro si chiarisce: a poche centinaia di metri, inserite in un quartiere difficile, Mirabello, Nuova Piscina ed Ex Polveriera possono trasformarsi in un polo del tempo libero! In pieno centro storico, capace di competere con quello del Giglio/petali per una città più equilibrata! Ecco il comunicato che abbiamo inviato alla stampa che segue la vicenda.

Tra Mirabello e Nuova Piscina il quadro si chiarisce
Si prefigura un polo dello Sport “vero” e frequentato
Con grande beneficio per tutta l'area di via Melato

In attesa dell'Interpellanza sul futuro del MIrabello che ci porterà a discutere con l'Assessore del Bue
della nostra proposta che coincide con l'orientamento della Giunta (sintetico e tribune ridotte)
http://www.reggio5stelle.it/reggio5stelletest/2009/07/24/mirabello-a-365-gradi/
raccogliamo le nuove riflessioni di Delbue sui costi dell'operazione.
Considerata

la difficile situazione delle casse comunali, anche in prospettiva, ricordiamo che la conversione
del campo in sintetico si ripaga da sola affidando la gestione ad una società ad hoc, che potrebbe sfruttare
i campi anche per attività amatoriali e remunerative, oltre che per le numerose società sportive interessate all'operazione (calcio, football, altri).
Per quanto riguarda la spesa sulle tribune ricordiamo che con questo intervento si migliora la qualità urbana di un'ampia area
in centro storico
, dunque è una spesa che porta con se molteplici benefici. Tra questi anche un minore impatto per i residenti, che
si erano detti preoccupati alcune settimane fa. Tribune più basse e un'adeguata recinzione, oltre ad attività sportive limitate nel tempo
garantirebbero un minor impatto per i residenti di palazzi che sono stati costruiti molto tempo dopo il MIrabello. L'alternativa è la trasformazione
dell'area, ipotizziamo, in misto commerciale-residenziale-direzionale che comporterebbe anni di cantieri, polveri, rumori, passaggi di mezzi pesanti,
concorrenza con i negozi del vicino centro storico
. Un'alternativa ben peggiore. Che peraltro comporterebbe anche la necessità di rivedere
sia il PSC, che non prevede attualmente queste nuove ipotesi, sia il Piano della Mobilità, visto che si insedierebbero attività con grande richiesta di spostamenti
e parcheggi.
E poi spunta la visione strategica di tutta l'area, come abbiamo chiesto nell'interpellanza: realizzare una Nuova Piscina polifunzionale in via Melato
porterebbe ad un vero e proprio polo dello sport e del tempo libero in pieno centro storico
, con strutture a poche centinaia di metri l'una dall'altra,
inserite in un contesto difficile in cui la meritoria azione del locale Comitato di via Melato e del'assessorato di Corradini hanno previsto
anche un recupero dell'area dell' ex Polveriera per associazioni e nuove attività. Se di visione strategica bisogna parlare, gli ingredienti sono
tutti sul piatto. I reggiani avrebbero l'alternativa di un polo del tempo libero in pieno centro che si aggiungerebbe a quello in progetto del Giglio / Petali.
Una città equilibrata, insomma.

Matteo Olivieri
Consigliere Comunale–
Lista Civica 5 Stelle Beppe Grillo
www.grillireggiani.it
www.reggio5stelle.it/reggio5stelletest

zp8497586rq

Comments:1

Comments are closed. You can not add new comments.