Solare termico, Assessore cosa dici?

Nuovo scontro tra Pietro Negroni (Fli) e Matteo Olivieri con l’Assessore Ugo Ferrari, in seguito alla risposta che quest’ultimo ha dato sul solare termico nel centro sportivo “Cimurri” della Rosta. Ferrari sostiene che il centro non è utilizzato d’estate e il calore andrebbe sprecato. Si ribatte che non si spendono 420 mila euro per una cosa che non viene utilizzata. Infatti non è così: il centro è sempre pieno, anche nella bella stagione.

Dopo che alcuni giorni addietro abbiamo pubblicamente denunciato la “dimenticanza” da parte dell’ass. Ferrari, che parlando di solare termico aveva “scordato” gli spogliatoi del campo sportivo di Rosta Nuova, predisposti per tali pannellature, ma dove esse non sono state mai installate, nonostante contributi governativi elevatissimi, egli ci ha risposto, ma stranamente in privato.

Visto che è dovere nostro render conto alla cittadinanza tutta, riportiamo la questione alla pubblica opinione. L’assessore sostiene che “pur in presenza della predisposizione l’installazione dei pannelli solari termici negli spogliatoi del Campo sportivo della Rosta non è economicamente conveniente, anche considerando la parte che resterebbe a carico dell’Amministrazione”, che sarebbe solo il 35% del costo: vien da chiedersi a che pro allora tale struttura sia stata realizzata con le predisposizioni, che pure hanno un costo, o se tali predisposizioni siano al passo con i tempi, visto che nonostante la loro presenza l’installazione del pannelli – pur pagata un terzo del suo costo – è da considerarsi anti-economica.

L’Assessore poi ci spiega che in quel campo sportivo all’aperto nella bella stagione “quando l’irraggiamento solare è massimo, l’utilizzo è minimo”. Quella struttura è stata inaugurata nel giugno 2008, ed è costata all’amministrazione ben 420 mila euro, un’enormità in rapporto ai pochissimi danari che essa investe nello sport: vien quindi da chiedersi come mai abbian deciso di investire una tale cifra per realizzare lo spogliatoio di un campo sportivo, che proprio nella bella stagione – il periodo di massimo utilizzo – è semi deserto… la risposta è semplice, per trovarla basta passare da quelle parti in un qualsiasi pomeriggio di sole: quel campo è sempre gremito di ragazzi, checchè ne dica Ferrari!

A fronte di questa Sua buffa e contraddittoria risposta, Assessore, rinnoviamo la nostra esortazione ad installare quanto prima su quella struttura, recente, predisposta e molto utilizzata le pannellature solari termiche, aggiornando le vecchie logiche di quest’amministrazione che ad ogni problema energetico risponde sempre e solo con Teleriscaldamento, che era l’avanguardia dell’ecosostenibilità quarant’anni fa, e che oggi in molti ambiti sarebbe da superare.

Pietro Negroni, Resp. Cittadino di FLI

Matteo Olivieri, Consigliere Comunale Reggio 5 Stelle

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *