Sindaco PD e ‘ndrangheta, a Serramazzoni (MO)

Indagine della finanza nel comune dell’Appennino modenese. A finire sotto inchiesta il sindaco del Partito Democratico Luigi Ralenti, per corruzione e turbativa in lavori pubblici. Gli affari con le cosche di Gioia Tauro. Penalizzate imprese locali. Succederà un terremoto nel PD? Ma figuriamoci!

Diversi atti intimidatori hanno colpito Serramazzoni, un Comune dell’Appenino modenese. Prima l’incendio doloso che ha devastato la villa di campagna di Giordano Galli Gibertini, ex calciatore del Modena titolare di un’impresa edile. Poi a fuoco vanno gli spoglaitoi del campo sportivo.

Gli inquirenti avrebbero trovato forti legami tra il sindaco del PD e una cosca, cui alla fine sono stati assegnati appalti.

In questi giorni si terrà a Reggio una tre giorni sulla mafia con ospiti illustri. Le autorità, tutte targate PD, ricorderanno queste indagini che avvengono a pochi chilometri da Reggio?

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *