SESSO: BLOCCHI DI CEMENTO ABBANDONATI DA IMPRESE EDILI E TOMBINI APERTI NEL PARCO

Interrogazione in consiglio: I residenti di via Salimbene chiedono anche un dosso rallentatore in zona già “area 30” (non rispettata) ed individuare una zona sgambamento cani nella frazione.
Su sollecito di diversi cittadini ho depositato una interrogazione su diverse problematiche legate alla zona del Parco Villa Martiri di Villa Sesso (dove il M5S tra il 2015 e 2016 ha messo a dimora oltre 250 alberi nell’ambito del progetto ‘ Mille Alberi’ e quello comunale ‘Reggio Respira’) e l’adiacente via Salimbene da Parma. Nel parco Martiri di Villa Sesso da diversi mesi un tombino (impossibile da rimuovere manualmente) è aperto con il rischio che bambini giocando possano cadervi procurandosi fratture (vedi foto). Inoltre nei pressi dell’ingresso dello stesso parco da via Salimbene da Parma vi sono da anni cubi di cemento lasciati da una ditta edile mai rimossi dopo la fine del cantiere (vedi foto). Sempre nella stessa zona di via Salimbene da Parma, adiacente al parco, i residenti chiedono l’installazione di un dosso-moderatore della velocità per garantire la sicurezza dei pedoni e frequentatori di abitanti e frequentatori del parco. Quella zona è già indicata come “area 30” ma moltissimi automobilisti non rispettano il limite di velocità e sfrecciano molto veloci.
Inoltre sempre i cittadini della frazione di Sesso hanno segnalato che da tempo viene richiesta (furono raccolte anche firme in tal senso), l’individuazione nei diversi parchi, aree verdi della frazione di uno spazio per lo sgambamento dei cani. A tal fine ho rischiesto all’assessore competente quali iniziative ha in essere per prendere in considerazione e soddisfare le richieste in oggetto legate alla vivibilità/sicurezza del parco di Martiri di Villa Sesso e della stessa frazione.
Ivan Cantamessi
capogruppo
Movimento 5 Stelle

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.