Rifiuti a Santa Croce: è l’ora delle multe

Rifiuti a Santa Croce: il problema non è la raccolta differenziata porta a porta ma il mancato rispetto delle regole da parte di una esigua minoranza di cittadini! La differenziata porta a porta si fa in tutto il Mondo anche in metropoli e quartieri ben piu’ difficili di alcune vie di Santa Croce. Il Comune di Reggio faccia rispettare le regole, multando chi viola norme base di comportamento civico. Interrogazione in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle.

Dal 2006 sembra una tiritera infinita in quel di Santa Croce. Prima il finto comitat

o “cabina telefonica” di Nadia Borghi ed il vice presidente il marito Omar Goldoni, spalleggiati da berlusconiani e “poteri forti” di un ala del Pd che poi li hanno scaricati a battaglia persa.
Ora nuove lamentele comprensibili. Ma si guarda il dito e non la Luna. Il problema non è la raccolta differenziata porta a porta che si attua in tutto il Mondo ed anche in metropoli (pure a Milano dove presto verrà anche reintrodotta la sacrosanta raccolta dell’organico eliminata dalle disastrose giunte berlusconiane) e quartieri ben piu’ problematici di Santa Croce. Il problema è il mancato rispetto delle regole e di comportamenti virtuosi da parte di una minoranza di cittadini.

A questo punto tocca al Comune di Reggio intervenire come si fa in tutto il Mondo civile con sanzioni e controlli. Sia la Polizia Municipale che le Guardie Ecologiche hanno pieni poteri in materia il sindaco dia mandato in tal senso. Chi non rispetta le regole della raccolta differenziata porta a porta attiva nel quartiere ed altri quartieri ed abbandona rifiuti fuori dai cassonetti magari di postazioni condominali altrui e non fa la raccolta differenziata, sia multato. Senza guadare in faccia a nessuno. Il messaggio deve essere chiaro.

Sull’argomento verrà presentata’ una interrogazione al sindaco Graziano Delrio per chiedere conto delle azioni intraprese per contrastare i “furbetti del sacchettino“.

Ultimo appunto. Ricordiamo a chi legittimamente raccoglie firme contro la raccolta differenziata spinta che ne sono state raccolte 12.000 a favore negli scorsi anni. Forse puntare al rispetto delle regole da parte di tutti i residenti a Reggio sarebbe cosa di piu’ buon senso.

 

Comments:1

  1. Come mi debbo comportarmi se una cittadina,si ferma con l’auto e scarica da essa,dai raccoglitori dati per la raccolta porta a porta,la sua immondizia e la butta nel cassonetto della indifferenziata davanti al mio condominio(visto che nella mia zona No porta!).Grazie debbºm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *