Perdite acquedotti,contano balle anche lì

Contar balle è la loro professione, ma quando smentiscono la Regione e se stessi, quando vanno contro i dati ufficiali, significa che han perso il bandolo della matassa. Il Comune cita dati non ufficiali per quanficare le perdite di rete dagli acquedotti reggiani, sottostimati rispetto a quanto scritto nel Piano di Tutela delle Acque della Regione Emilia Romagna.

Contar balle è la loro professione, ma quando smentiscono la Regione e se stessi, quando vanno contro i dati ufficiali, significa che han perso il bandolo della matassa. Il Comune cita dati non ufficiali per quanficare le perdite di rete dagli acquedotti reggiani, sottostimati rispetto a quanto scritto nel Piano di Tutela delle Acque della Regione Emilia Romagna.

Il Sindaco Delrio aveva recentemente dichiarato che le perdite di rete dagli acquedotti reggiani sono simili a quelle tedesche (7%) e lontane dalle perdite italiane (30-40%). Una balla colossale.

Abbiamo a quel punto segnalato i dati ufficiali, contenuti nel Piano di Tutela delle Acque (PTA) della Regione Emilia Romagna.

(Clicca per ingrandire)

Eppure il Comune di Reggio, la cui rete risulta essere una delle peggiori in Regione ed ampiamente allineata al peggio, come definito da Delrio, cita altri dati.Ecco il comunicato che hanno diffuso in risposta a quanto da noi segnalato Rete idrica (18.6.11) .

Vorrebbero un 19% di perdite, ma non è così. Le balle hanno le gambe corte, i contaballe idem.

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *