“Odor” di Mafia: Poviglio, altre due aziende fermate.

La Prefettura di Reggio Emilia con un’interdittiva antimafia blocca due aziende reggiane. La Acropoli srl e la Edil Perna srl* di Poviglio (RE) a cui erano state assegnati subappalti nell’ambito della nuova stazione ferroviaria di Parma.Chi ha subappaltato?

La Prefettura di Reggio Emilia con un’interdittiva antimafia blocca due aziende reggiane. La Acropoli srl e la Edil Perna srl* di Poviglio (RE) a cui erano state assegnati subappalti nell’ambito della nuova stazione ferroviaria di Parma.

Chi ha subappaltato?

L’appalto (il cui importo complessivo ammonta a circa 100 milioni di euro) è stato vinto da un’associazione temporanea di impresa costituita dalla parmigiana Bonatti e dall’azienda Di Vincenzo di Chieti che hanno subappaltato alle aziende reggiane in odor di mafia.

La denuncia/monito di Matteo Olivieri, capogruppo in consiglio comunale di Reggio Emilia 5 stelle, ripresa dal FattoQuotidiano.it

* Nel 1990 il suocero del proprietario della Edil Perna era rimasto gravemente ferito in una strage a Gela.

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *