Mobilità congestionata in Zona Annonaria. Le nostre proposte.

Un annosa questione quella della mobilità congestionata in Zona Annonaria, senza autobus e senza piste ciclabili da me ripresa nello scorso novembre.

Disagi ripresi in un recente servizio (2 marzo ) di Telereggio, che ha raccolto le testimonianze di imprenditori e lavoratori della zona Annonaria che hanno denunciato la mancanza di strutture adeguate per favorire ed incentivare coloro i quali vogliono trovare un’alternativa all’auto per recarsi a lavoro.

La questione verrà posta all’attenzione della circoscrizione Ovest con un’interrogazione (allegata) ed avanzeremo le seguenti proposte con un’interpellanza in Consiglio Comunale

carpooling

Un annosa questione quella della mobilità congestionata in Zona Annonaria, senza autobus e senza piste ciclabili da me ripresa nello scorso novembre.

Disagi ripresi in un recente servizio (2 marzo ) di Telereggio, che ha raccolto le testimonianze di imprenditori e lavoratori della zona Annonaria che hanno denunciato la mancanza di strutture adeguate per favorire ed incentivare coloro i quali vogliono trovare un’alternativa all’auto per recarsi a lavoro.

La questione verrà posta all’attenzione della circoscrizione Ovest con un’interrogazione (allegata) ed avanzeremo le seguenti proposte con un’interpellanza in Consiglio Comunale (allegata):

Rassegna stampa (1) (2) (3)

1 – Potenziamento della Linea 3 negli orari di punta, cioè quelli entrata ed uscita, allungando il percorso alla Zona Annonaria per poi rientrare in zona Via Kennedy. La linea 3 copre facilmente la zona su molto abitata e passo dal centro cittadino.

2 – realizzazione di un percorso ciclabile;

3 – diversificazione degli orari di entrata

4 – promozione dell’auto condivisa (car pooling) tra i dipendenti anche presso le piccole aziende;

5 – incentivi ai virtuosi che condividono l’auto con colleghi, amici, conoscenti o lavoratori interessati: carnet gratis di biglietti dell’autobus per rendere il passeggero più autonomo nell’accedere al lavoro o nel rientrare a casa, favorendo la conciliazione dei tempi tra i lavoratori che collaborano.

Consentiteci una battuta, a proposito di conciliazione dei tempi questa proposta è gratis per il Comune!

Vito Cerullo, Consigliere Circoscrizione Ovest

Matteo Olivieri, Consigliere Comunale

Comments:5

  1. Avanti così, tutte richieste legittime, utili e a costo zero!
    Mi sembra di capire che il grosso problema di Reggio si chiama Act, cara ed inefficiente. Forse se invece di essere sempre considerata una casella da occupare, fosse stata trattata come azienda strategica per lo sviluppo e la qualità della vita dei cittadini a quest’ora avrebbe altri strandard di servizio. Serve un lavoro coordinato tra le istituzioni e i trasporti pubblici (compresi i taxisti) questa è una emergenza della nostra città!
    Grazie del buon lavoro.
    Saluti

  2. Grazie per la segnalazione. Cercherò di portare l’argomento in commissione. Le proposte ci sono ma è il consiglio\presidente che deve indirizzare la “poliica” verso queste opzioni virtuose … io non mollo comunque vada ….. tranquilli … vi farò sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *