Mercatino Km Zero Piazza Fontanesi, si dia spazio a tutti gli agricoltori in attesa

Quindici produttori diretti tra Coldiretti e CIA sono in lista di attesa per partecipare al mercatino del sabato. Il Comune nega questa possibilità per ridicoli motivi di sicurezza, che non sussitono di fatto negli altri giorni di mercato. Il Movimento 5 Stelle-beppegrillo.it ha presentato una interrogazione a risposta scritta alla Giunta di Reggio con il consigliere Matteo Olivieri.
Si allega testo dell’interrogazione, foto esplicative delle varie situazioni riscontrate.

Interrogazione a risposta scritta

 

Premesso che:

-Il mercatino degli agricoltori “Km zero” in piazza Fontanesi , proposto dal Meetup Amici di Beppe Grillo e dal consigliere Mario Monducci nel 2008 ed inaugurato nel giugno 2009, rappresenta un importante punto di riferimento non solo per i cittadini ma anche per i produttori agricoli della nostra provincia e di quelle vicine;

-Il successo di tale iniziativa ha fatto sì che da informazioni raccolte vi siano circa una quindicina di aziende agricole reggiane e delle province a noi vicine in lista d’attesa per poter accedere ad un banco in piazza Fontanesi, al fine di partecipare al mercatino che si svolge ogni sabato mattina:una decina di produttori affilliati alla Coldiretti e circa cinque affilliati alla Cia- Confederazione Italiana Agricoltori;

Sottolineato che:

– L’amministrazione comunale ha fino ad oggi negato la possibilità a questi agricoltori di poter partecipare in quanto sussisterebbero motivi di sicurezza che impedirebbero di posizionare banchi e gazebo nella corsia centrale della piazza. Questo per favorire il deflusso.

 

Considerato che:

  – come dimostrato dalle foto allegate, nelle tradizionali giornate di mercato in Piazza Fontanesi (martedì e venerdì) l’assembramento dei banchi è molto marcato rispetto alla giornata del sabato con le estremità della corsia centrale e alcune posizioni centrali occupate da banchi, senza che questo abbia mai provocato o fatto emergere rilievi relativi a problemi di sicurezza;

 

 

 

–     gli stessi spazi centrali sono stati occupati per la meritoria iniziativa di CNA svoltasi in contemporanea con il mercatino km  zero del sabato 13 ottobre 2012, come dimostrano le foto allegate;

–          generalmente la densità dei banchi del solo mercatino agricolo è di gran lunga inferiore a quella delle giornate del martedì e del venerdì (vedi la foto superiore e la prima);

 

L’interrogante chiede di sapere:

– se l’amministrazione comunale, al fine di garantire un ulteriore sviluppo a questo mercatino apprezzatissimo da migliaia di cittadini,  non intenda opportuno studiare insieme alle associazioni agricole una soluzione, al fine di permettere anche ai produttori in lista d’attesa di vendere il loro prodotti “km zero” in piazza Fontanesi.

 

–          se le considerazioni sulla sicurezza sono basate sull’effettiva occupazione degli spazi in piazza Fontanesi o su richieste che non vengono poi sfruttate dagli agricoltori, dal momento che metà della piazza è semivuota o con distanze medie di circa 4 o 5 metri tra una bancarella e l’altra (lato ovest);

Comments:2

  1. poi si fanno chiamare democratici….ma sono anni in cui i fascisti si dicono moderati… e giudicano fascisti chi ha idee, chi vuole cambiare, ma soprattutto chi usa la logica!!!!
    Loro hanno fotografia europea…. il loro fiore all’ occhiello,,, manifestazione con pochi costi e soprattutto utile ai cittadini… quel che piu e’ peggio hanno avuto un idea!? appunto useranno solo quella per almeno 30 anni!
    mentre sto scrivendo dalla tv sta passando una pubblicita’ dell’acqua, che dice c’ e’ nessunoooooo??
    ecco chissa perche questa pubblicita’ mi fa pensare… a… un neurone un idea…. forza m5s spezzeremo anche l’ottusita’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *