Mafia a Reggio: quando il criminologo Nicaso stronco’ Sonia Masini


“Ignoranti”,”Voi fate gli interessi della ‘ndrangheta”,”Non sapete dove siete e con chi avete a che fare”. Queste le dolci,democratiche parole pronunciate dalla presidente della Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini (Pdmenoelle) nei confronti degli attivisti del Movimento 5 Stelle di Reggio che manifestavano in piazza contro le infiltrazioni mafiose nell’economia reggiana e dopo gli attentati della scorsa settimana in città.

Lo abbiamo fatto in silenzio, senza fischiare nè il suo intervento, nè quello del sindaco di Reggio Graziano Delrio. Applaudendo quello del presidente della Camera di Commercio Enrico Bini che denuncio’ il problema già alcuni anni fa sostenuto da noi tanto che lanciammo proposte insieme poi approvate come gli appalti online ed un osservatorio. Avevamo due cartelli i ragazzi del Movimento: “Fuori le mafie da Reggio” di 6 metri ed uno eversivamente ironico di 50 centimetri rivolto alla Masini “A Reggio la mafia non c’è vero Sonia ?”

Le ricordava come fino allo scorso anno lei aveva sottovalutato il fenomeno. Cartello che la presidente Masini ha strappato pubblicamente come nelle migliori tradizioni antidemocratiche. La verità ti fa male lo sai Sonia… Le ricordava come nel febbraio 2009 durante un convegno con il procuratore antimafia Nicola Gratteri ed il crimonologo Antonio Nicaso sul tema infiltrazioni nell’economia emiliano romagnola lei disse “Reggio è sana”, accusò di parlare di “denunce generiche” elogiando la diversità del Pdmenoelle….

Oggi come allora è tutto in rete e la rete non la inganni.

Sia le critiche della Masini alle analisi del procuratore Gratteri ed il criminologo Nicaso – Riprese da Matteo Olivieri presente al convegno.

Che la dura replica del criminologo Nicaso alla presidente della provincia di Reggio . Riprese dal settimanale online Reggionelweb.it dal giornalista free lance Matteo Incerti.

Sfortunatamente ora non c’è due senza tre e c’è anche il terzo video con l’aggressione della Masini ai ragazzi del Movimento 5 Stelle.

La verità ti fa male lo sai….vero Sonia ? Forse basterebbe un po’ d’umiltà e dire. Ci eravamo sbagliati. Il problema esiste e chiedere scusa per tutte queste piazzate politicamente nevrotiche e gli insulti.

Comments:2

  1. Parole sante!
    Anche se sarebbe la prima politica nella storia d’Italia a dire “ho sbagliato” …..
    I politici italiani non sbalgiano mai …

  2. Ormai, da destra come da sinistra, alle domande dei semplici cittadini, anche se sono domande provocatorie, i politici non sono più in grado di rispondere, se non urlando e minacciando.
    Del resto noi non siamo nessuno e spesso “non sappiamo con chi abbiamo a che fare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *