L’ascensore di Reporter è fermo al piano terra (e un pò più sotto)

reporter

Una conferenza stampa indetta per spiegare con precisione, con tanto di dati esplicativi.

Un’iniziativa di liste civiche non solo certificate Grillo, ma tutte con la volontà di lanciare un messaggio chiaro: estendere il porta a porta alla cinta esterna al Comune di Reggio, perchè la raccolta coi cassonetti dà risultati deludenti.

Ecco come traducono quelli di Reporter. I risultati si vedono.

Senza aver mai scalato prima la loro speciale classifica, mi trovo in discesa nella rubrica L’Ascensore, con queste motivazioni:

“I Grillini, rappresentati dal loro consigliere comunale Matteo Olivieri, hanno dichiarato: “La raccolta differenziata non sta dando i risultati sbandierati”. A questo punto viene spontanea una domanda: quel signore con la barba e lo sguardo un po’ spiritato sbarcato più e più volte in città a sostenere e tessere le lodi del porta a porta di Pinuccia Montanari era il vero Beppe Grillo o solo un sosia? Oppure i Grillini, da quando siedono in consiglio comunale, stanno prendendo il vizio peggiore dei politici: girare la verità a proprio uso e consumo, a seconda delle occasioni?”

Non c’è bisogno di commenti. E nemmeno di chiedere l’elemosina di una correzione o di una rettifica. Tanto si sono già sputtanati da soli.

Infatti nello stesso numero compare un demenziale articolo che annuncia la creazione di un nuovo comitato contro il porta a porta, stavolta sostenuto da una consigliera di circoscrizione della Lega, tale Maria Caroli. Ricordiamo che la Lega ha sempre sostenuto il porta a porta. Tant’è, per Reporter è una notizia degna di tutti gli onori!

Pronti ad asfaltare anche questo nuovo Comitato di carta (non riciclata) come già successo in passato, ci chiediamo solo come si possa avere la faccia così simile al culo per:

1 – travisare completamente ciò che è stato detto in conferenza stampa e riportato correttamente da tutti gli altri organi di informazione (5 giornali e 2 televisioni)

2 – degnare di articolo trionfante nello stesso numero un nuovo Comitato di carta quasi Reporter avesse deciso una propria offensiva contro il buonsenso.

3 – accarezzare il ridicolo di una consigliera della Lega che contro la storia del suo partito appoggia gli stinti animali di chi vuole gettare il rudo come a Casal di Principe.

C’è chi si trova a scendere senza mai essere salito, c’è invece chi non si schioderà mai dal piano terra, quello dell’ignoranza.

Reazione civica: iscrivetevi e fate iscrivere i vostri amici al Gruppo Facebook Rifiuti Zero Reggio Emilia.

Comments:6

  1. Sono clamorosamente faziosi contro il porta a porta da sempre. . Hanno fatto una campagna indegna negli altri 3 anni precedenti. Roba da Napoli.
    Hanno sostenuto il contrario di quello che è stato denunciato.

  2. Ma come si fa a dire il contrario di quello che si afferma? Se esiste un ordine dei giornalisti Reporter o fa una smentita oppure qualcuno deve essere ripreso. Oppure l’ordine dei giornalisti puo’ pur chiudere come avevamo già proposo. Pennivendoli di regime contaballe.

  3. Forse conoscono solo la vendita porta a porta.
    Comunque roba da denuncia perchè hanno palesemnte scritto il falso. Non solo devono smentire ma devono chiedere SCUSA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *