/ ottobre 22, 2012/ PARTECIPA !/ 3 comments

Anche il Movimento 5 Stelle raccoglie le firme per i referendum in difesa dei diritti dei lavoratori, promossi a livello nazionale da varie forze politiche e sindacali, tra cui la FIOM.

Il primo referendum chiede di abrogare l’art. 8 della finanziaria varata nell’agosto 2011 dal Governo Berlusconi che ha rimosso, di fatto, il valore del contratto nazionale di lavoro, permettendo deroghe ai diritti dei lavoratori.

Il secondo referendum chiede di abrogare le modifiche effettuate dalla riforma Fornero del Governo Monti all’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, in particolare quelle che hanno cancellato la norma che imponeva il reintegro del lavoratore licenziato senza giusta causa o giustificato motivo, a fronte di una sentenza del giudice del lavoro favorevole al lavoratore stesso.

E’ possibile firmare tutti i sabati mattina in Piazza del Monte presso il nostro banchetto dalle 10 alle 13 circa, presentando un documento di identità.

3 Comments

  1. scusate potete chiarirmi come mai queste firme
    sono valide e non vanno contro la legge 352/1970?
    buon lavoro

  2. Perché queste verranno consegnate nel corso del 2013, mentre quelle sulla legge 352/1970 sono state consegnate nel 2012 definito, dalla norma, come “l’anno antecedente al rinnovo delle camere” e, pertanto, non valide…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*