/ febbraio 25, 2010/ News, Segnalazioni dei cittadini/ 4 comments

20022010149

Incredibile scena fotografata da Andrea, la battaglia a botta di manifesti elettorali del PDL, che sta invadendo la città da settimane, giunge all’apoteosi. Manifesti di Filippi Fabio che coprono quelli di Eboli Marco e la risposta, quelli di Filippi Fabio strappati in terra. Il Popolo della Pubertà.

Lo scontro tra i 3 moschettieri del manifesto, EboloPaglianiFilippi, che stanno spendendo follie da settimane per tappezzare la città, giunge all’apoteosi. Dispetti da tredicenni tra Filippi ed Eboli, col primo che sembra il tappezzator abusivo, e il secondo che si ribella scoprendo almeno la cravatta.

Una chicca dalla campagna elettorale della primavera scorsa: all’assise dei piccoli industriali Fabio Filippi, allora candidato sindaco per il PDL, pronunciò la ormai storica frase “il lavoro rende liberi”, cioè l’Arbeit macht Frei sulle porte di Auschwitz.

Sono insuperabili……..

4 Comments

  1. Pingback: Cannibalismo elettorale | Lista Civica 5 Stelle "Beppe Grillo" Guastalla Liberata

  2. Sono davvero tristi …. mi chiedo se i soldi che spendono per tutta questa carta non sarebbe meglio facessero della beneficenza …
    Questa è la vecchia politica dei personalismi, ma credo che ormai i cittadini lo sappiano. E se anche nono dovessero saperlo ci siamo noi a ricordarglielo 🙂

  3. Pingback: Video:I Promotori dell’Illegalità | Reggio Emilia 5 stelle Beppe Grillo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*