Il PD salva ancora Berlusconi

D’Alema non si smentisce: come ai tempi gloriosi della bicamerale, una farsa con l’unico obiettivo di dare smalto al Cavaliere, ecco il nuovo salvagente lanciato da Baffino al pi??ista Berlusconi. Sì, perchè dopo la tessera P2 numero 1816 d’antan, Silvio è ricomparso come “Cesare” nella nuova P3 di Verdini Carboni e Cosentino, ampiamente citato dai protagonisti (Verdini è coordinatore del PDL). Ma ecco spuntare D’Alema, l’angelo del PD sempre pronto, un vero amico nei momenti di difficoltà.

D’Alema non si smentisce: come ai tempi gloriosi della bicamerale, una farsa con l’unico obiettivo di dare smalto al Cavaliere, ecco il nuovo salvagente lanciato da Baffino al pi??ista Berlusconi. Sì, perchè dopo la tessera P2 numero 1816 d’antan, Silvio è ricomparso come “Cesare” nella nuova P3 di Verdini Carboni e Cosentino, ampiamente citato dai protagonisti (Verdini è coordinatore del PDL). Ma ecco spuntare D’Alema, l’angelo del PD sempre pronto, un vero amico nei momenti di difficoltà.

La notizia ha avuto tutti gli onori sul Corriere, come dichiarazione di “alto” profilo istituzionale, che in un’intervista a Baffino ha scoperto tutti gli altarini. Naturalmente non è stata ripresa dai bavaglisti mascherati della Repubblica, forse non era abbastanza manipolabile.

Dalla crisi non si esce con la via giudiziaria: ora governo di transizione

Sì bravo, mandare a processo Silvio non è mai una cosa carina, meglio preparargli il ritorno con un bel governo di transizione. Tanto i disoccupati possono aspettare la tua transizione, fatta di stipendi da nababbo e circoli dal nome importante.

C’è anche una crisi morale, di credibilità dello Stato, di fronte alla quale non c’è nessuna risposta, perché c’è un vuoto di leadership politica impressionante

Naturalmente, dice D’Alema (sì, proprio lì tra le righe): se proprio ci vuole qualcuno per fare sto governo di transizione, insomma, sapete a chi rivolgervi. C’è una crisi di leadership politica, il che non mi riguarda,  io sono il migliore e non ho  nessuna responsabilità in questa situazione (buffone!)

Non credo che l’anno prossimo Berlusconi possa andare all’assemblea della Confindustria e dire che vuole ridurre le tasse

Già, l’unico problema è cosa deve dire Silvio, il prossimo anno, agli Industriali. E perchè no Massimo, anche il colore della cravatta, il fazzoletto all’occhiello, Silvio non può essere inadeguato alla situazione. Chi meglio di te, sommo magiordomo, può preoccuparsi della Somma Assise e del Suo Vate proprio mentre i ponti diventano la casa di operai, precari, tutti in fila alla Caritas.

….cerchiamo dei rimedi. Naturalmente questo è un discorso che si rivolge a tutte le forze politiche

Certo! Perchè non ne parli, ad esempio, con il capo del PDL, Silvio Berlusconi. Del resto è una forza politica.

….tornare a votare con l’attuale legge elettorale, per una sorta di referendum su Berlusconi sì, Berlusconi no, non sarebbe utile

Eh figurati! Una volta che ce lo togliamo di torno, sia mai che si va a votare. Meglio una grande ammucchiata con il bavaglio legalizzato all’informazione, per far passare come un grande senso di responsabilità una macelleria per i soliti noti.

Sullo scioglimento delle Camere: “Questa è una decisione che spetta, come lei sa, al presidente della Repubblica

Eccolo lì, il salvagente. Ponzio Pelato, pronto a firmare cambiali in bianco che più bianco non si può, il Dash della partitocrazia più becera, complottista e deleteria che si sia mai vista.

il PDL …….comunque è una grande forza politica che ha avuto il voto di tanti milioni di italiani

Certo, due anni fa, ma se vai a votare adesso può essere che perdono anche le mutande.

I partiti nelle democrazie moderne hanno la capacità di guardare agli interessi del Paese anche al di là del destino delle leadership

Infatti siete sempre i soliti noti, in mille forme un unico grande e perenne sfacelo, con una costante: tu sei sempre lì, voi siete sempre lì.

Il MoVimento 5 Stelle è pronto per affrontare da solo le elezioni politiche (mentre lo dico mi faccio coraggio): faremo il possibile, ma la testimonianza e le idee saranno sempre le stesse, vada come vada. E il virus verrà inoculato, ancora una volta.

Comments:2

  1. sì Matteo, siamo pronti, e non ti arrendere vedrai prima o poi ce la faremo
    e come tu dicesti quella sera : a volte il PD è piu’ schifoso del PDL ma tu sai che io l’ho sempre sostenuto

    Parola di una che fino a circa 8 anni fa ha votato questi beceri e inetti. Mi sento sempre piu’ tradita e soprattutto incazzata, ed è la forza della sofferenza che mi crea questa situazione interiore e che mi fa continuare a lottare per cercare di cambiare le cose

    Claudia

  2. E non c’è dubbio che il MoVimento 5 Stelle è prontissimo ad affrontare da solo le elezioni politiche!!! Impegno, trasparenza ed informazione… un mix perfetto contro la casta, il tarlo che rode, anzi corrode l’Italia.
    Largo allora ai cittadini, quelli che non si lamentano e basta ma vogliono migliorare il Paese… insieme si può nel MoVimento 5 Stelle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *