Il Car pooling verrà esteso

Era il 2007 e gli Amici di Beppe Grillo di Reggio Emilia sperimentavano “in casa” un sistema artigianale per organizzare gli spostamenti casa lavoro attraverso il car pooling, la condivisione dell’auto, che contribuisce dimiuire il traffico e la spesa di spostamenti.

russian_carpooljpg

Era il 2007 e gli Amici di Beppe Grillo di Reggio Emilia sperimentavano “in casa” un sistema artigianale per organizzare gli spostamenti casa lavoro attraverso il car pooling, la condivisione dell’auto, che contribuisce dimiuire il traffico e la spesa di spostamenti.

In seguito a quell’esperienza il Comune di Reggio comiciò una sperimentazione sui propri dipendenti. Un campione importante, si parla di più di 1000 persone. All’annuncio venne indicato che altre aziende avrebbero aderito ma non se ne seppe più nulla.

E’ così che abbiamo presentato un’interpellanza spingere sul car pooling e abbiamo ottenuto buone notizie: 4 aziende hanno aderito, otlre al Comune di Reggio Emilia, l’azienda ex municipalizzata ENIA, l’AUSL, l’Arcipedale Santa Maria Nuova. E ora si proporrà l’offerta anche ai genitori che accompagnano a scuola i bambini.

Sopra avete il video dell’interpelanza, sotto una trascrizione sintetica .

Matteo Olivieri Consigliere Reggio 5 Stelle beppegrillo.it

Signor Assessore, torniamo su un argomento che abbiamo affrontato quando ancora non eravami in Consiglio Comunale, cioè una proposta che ai tempi venne dall’associazione degli Amici di Beppe Grillo. Quella volta venne adottato un semplice sistema per mappare i percorsi casa lavoro di alcuni nstri aderenti e er trovare delle rispondenze in altri lavoratori, per promuovere il car pooling che in alcune regioni d’Europa viene incentivato sempre di più anche con il sostegno economico (oggi abbastanza complicato). Il Comune quella volta recepì prontamente con la sperimentazione attraverso il sito carpooling.comune.re.it  fatta su un imporntate esempio, i dipendenti comunali.

Ora ci troviamo in una situazione economica in cui questo sistema potrebbe essere promosso in una fascia più ampia, sempre nella sperimentazione. In alcune tratte, come Scandiano Mancasale, potrebbe essere un’importante forma di risparmio per le famiglie. Per quanto riguarda la piattaforma informatica siamo a chiedervi come sta andando quella adottata dal Comune.

Assessore Gandolfi lavori pubblici e Mobilità:

Il portale del car poooling è stato presentato nell’anno 2008 in occasione della Settimana europea della Mobilità, nel corso del 2008 il programma è stato perfezionato e sono state messe a punto le procedure di accesso e funzionamento.

Durante i mesi del 2009  stato testato sui dipendenti del Comune di Reggio Emilia. Il Comune ha il compito, come tutte le altre aziende, di coinvolgere attraverso il mobility manager tutti i suoi dipendenti, offrendo il car pooling come ulteriore sistema per la mobilità sostenibile.

La scelta è stata quella di offrire la piattaforma alle altre aziende che hanno un mobility manager. I mobility manager nominati nella nostra provincia sono 6, 3 aziende hanno deciso di partecipare, ENIA AUSL e Ospedale, sostanzialmente sono 4 le aziende soggete a questo programma. A seconda del ruolo che svolge il mobility manager abbiamo risultati diversi.

Le posso già dire che cambia molto non tant comem offerta che incide sul bilancio familiare, non viene fatta dai cittadini una valutazione di tipo economic, quanto nel car poling si vede la soluzione alcuni problemi come quelli del parcheggio.

L’apertura dello sportello ENIA in Piazza della Vittoria ad esempio . Il car pooling per noi rimane un strumento fondamentale, diventa difficile farne una diffusione più ampia perché lo strumento è ancora lontano dall’uso comune, ma l’ufficio mobilità lo promuoverà presso le aziende private che hanno il mobility manager.

Vediamo una certa efficacia quando l’azienda e il cittadino lo vedono come una delle possibili offerte possibili. Il lavoro inotre che stiamo faceno è di portare il car pooling sull’accompagnamento scolastico, nell’arco degli ultimi 6 mesi sono state invitate le scuole ad individuare un mobility manager scolastico. In particolare si proporrà il car pooling per l’accompagnamento scolastico per i rientri pomeridiani.

Comments:7

  1. BRAVI!!! trovo che sia una buona idea stimolare un po’ il Comune su questa strada!!!

    il nostro non é certo un comune con i problemi di traffico e parcheggio di Reggio, ma dal punto di vista di risparmio economico ed ecologico, il car pooling é sempre auspicabile!!

  2. Salve, vi segnalo RoadSharing.com un portale che offre in modo completamente gratuito una piattaforma per il carpooling, vari comuni e province italiani la stanno utilizzando come EcoPartner, anche Fano a 5 stelle l’ha introdotta nel proprio programma segnalandola ai cittadini.

  3. mi chiamo Ubaldo Rauso e lavoro in Infinity Technology Solutions, una software house di Genova.
    Scrivo per segnalare il nostro software flinc (https://flinc.org/) che serve per darsi passaggi auto in tempo reale.
    Vuol dire che se vuoi muoverti in città guardi sul tuo smartphone se ci sono colleghi che devono fare un tragitto
    compatibile e viaggi insieme.
    Risparmi, ti racconti due cose ed inquini meno.

    La cosa non è male perchè sullo smartphone vedi sempre prima con chi viaggi e prendi/dai passaggi solo da amici o colleghi.
    Rispetto a quello che c’è in giro (carpooling.it, blabla e simili) non c’è confronto perchè con flinc
    puoi dare l’esatto indirizzo di partenza e di arrivo e sopragttutto lo puoi usare sia per i viaggi lunghi
    che per gli spostamenti in città, tanto puoi inserire il tragitto all’ultimo minuto e ti prendono sul portone di casa.

    Se ti interessa iscriviti su web e scaricati l’app gratis dallo store apple o android, usali con la gente del movimento e
    fammi sapere.
    Se poi convinci anche Cicchitto e Rosy Bindi ad usarlo ti pago una cena.

    ubaldo
    340 8813561
    ubaldo.rauso@itsinfinity.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *