Quel giornalino a cosa serve?

E’ noto che la nostra cassetta della posta è spesso intasata di annunci pubblicitari, e che l’abitudine a cestinare (differenziando la raccolta) è molto frequente.

Anche il giornalino “Reggio Comune” inviato periodicamente a migliaia di cittadini dall’Amministrazione Comunale non è esente da questa abitudine: per evitare che venga cestinato e che si perda la possibilità di fare informazione al cittadino è necessario fare copertine che attraggono l’attenzione. Così non è avvenuto, secondo noi, nell’ultimo numero di “Reggio Comune”.

Il sottoscritto ha posato la copia tra i giornali e ha letto la copia sul sito del web del Comune, ad esempio.

Esso contiene un’ottima descrizione di tutti gli strumenti a disposizione del cittadino per cercare sostegno economico e sociale con tutte le occasioni offerte dalle Amministrazioni, di ben 6 pagine, ma nessun riferimento in copertina, dove peraltro capeggia una lodevole iniziativa (incontro internazionale sulla democrazia partecipativa con giovani da tutto il mondo).

Aprendo il giornalino un messaggio del sindaco, un interessante editoriale, e solo dopo le pagine sugli strumenti anticrisi. Ricordiamo che il costo del giornalino è coperto interamente da inserzionisti senza un euro sborsato dal Comune.

Quanti cittadini sono arrivati a pagina 6, e quanti di quelli erano bisognosi?

In tal senso poniamo le seguenti domande e suggerimenti all’Amministrazione:

1 – priorità: “Reggio Comune” serve più a dimostrare quanto è brava la Giunta o a fare informazione ai cittadini?

2 – non è strategico, per sfruttare questo canale di comunicazione, dare informazioni utili fin dalla copertina per attrarre la lettura dei cittadini e corrispondere alla soddisfazione degli inserzionisti?

Comments:3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *