Ferrarini-Via della Rivaltella: i residenti non sono stati coinvolti

Clamorosa novità nella vicenda di via della Rivaltella: i residenti non sono stati coinvolti, anzi hanno protestato duramente contro Sindaco e Giunta per essere rimasti imprigionati dal sistema di chiusura della strada, non ricevendo alcuna risposta. La conferma che si tratta di “strada ad uso pubblico”

Clamorosa novità nella vicenda di via della Rivaltella: i residenti non sono stati coinvolti, anzi hanno protestato duramente contro Sindaco e Giunta per essere rimasti imprigionati dal sistema di chiusura della strada, non ricevendo alcuna risposta. La conferma che si tratta di “strada ad uso pubblico”

La vicenda di via della Rivaltella si arricchisce di importanti particolari. Immaginatevi che domani chiudano la vostra strada senza dirvi nulla, dando di fatto il controllo degli accessi solo ad un vostro vicino.
Questo è quanto emerge dalle vibrate proteste, rimaste inascoltate, dei residenti di via della Rivaltella, ad eccezione ovviamente dell’industriale Ferrarini che ha ora un importante beneficio nella limitazione degli accessi.
In data 11 marzo 2011 un residente spedisce una lettera di fuoco, in nostro possesso, al sindaco Delrio. Il cittadino si lamenta di non poter più disporre di un’adeguata fruizione della strada. Nessuna risposta dal sindaco, una vergogna degna di Delrio.

Il problema è comune ad altre persone ivi residenti, persone anziane che sono limitate nel ricevere familiari, amici, con grave disagio legato all’età e ai bisogni connessi.

Non finisce qui: la strada è “privata ad uso pubblico”, quindi “ad uso pubblico”. L’idea molto particolare della Giunta è che l’uso dell’industriale Ferrarini di via della Rivaltella corrisponda ad un uso pubblico?
Esemplare a proposito il silenzio del Comune di Albinea, nell’occasione supino alle decisioni politiche della Giunta di Reggio.

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *