Di nuovo arrestato il boss reggiano della 'ndrangheta

18 mesi sono bastati alle forze dell’ordine per arrestare Nicolino Grande Aracri, il boss reggiano della ‘ndrangheta, che nel giugno 2011 era tornato in libertà. Questa volta l’accusa è tentata estorsione.

18 mesi sono bastati alle forze dell’ordine per arrestare Nicolino Grande Aracri, il boss reggiano della ‘ndrangheta,

che nel giugno 2011 era tornato in libertà. Questa volta l’accusa è tentata estorsione.

Aveva destato scalpore il ritorno in libertà del boss nel 2011, ma assieme ad altre persone si sarebbe reso nuovamente protagonista di un’azione criminosa, questa volta in provincia di Crotone, ai danni di un’imprenditrice nel settore

del turismo.

 

Comments:15

  1. Per Don Nicola, non vi preoccupate, in galera il padrino , ci pensano i prestanome a portare avanti gli affari della “ditta”.

    Premesso che io lo dicevo da anni (inascoltato), quando la maggior parte dei reggiani dormiva sonni profondi, le betoniere giravano a tutto spiano, i sindaci andavano a Cutro in pellegrinaggio e se ne tornavano a casa, (pure vie e targhe commemorative) contenti del loro pacchetto di voti da portare a casa e gli appalti da dispensare.
    Pure le vie e targhe commemorative.
    E appena sollevavi l’argomento ti davano del “leghista” (io che non ho MAI votato Lega) o del razzista, del paranoico ecc.

    Il buonismo (e le betoniere) intanto, roteavano a tutto gas

    Ma ora, che, grazie a questi pecoroni dormienti e affaristi senza scrupoli, ormai c’è un attentato incendiario alla settimana (con omertà totale come al loro paese, ecco come ci siamo ridotti nel indifferenza generale) , visto che adesso c’è un pò di aria nuova con il M5S, mi chiedo :
    non sarebbe arrivata l’ora che cominciamo a svegliarci (inteso come reggiani ) e magari facciamo un bel ritrovo per scambiarci 2 chiacchiere sui locali gestiti dagli ndranghetari?
    Sono sicuro che molti segreti di Pulcinella troveranno conferme “incrociate”…

  2. Perchè nessuno risponde a Giovanni?
    Esiste una registrazione della riunione degli eletti 5 stelle a Roma? Come hanno eletto i capigruppo? Si sta discutendo su quali persone verrano proposte alla presidenza delle camere? Sono molto preoccupato della deriva che sta prendendo il movimento, non erano queste le premesse.

  3. Non capisco l’importanza di questo aspetto: i portavoce sono a rotazione, ogni 3 mesi, non si capisce quale carica sia stata decisa.

  4. @ben
    va bene adesso c’è la parte mancante, ma è inutile girare attorno al problema, Grillo parla, poi dice chi non è d’accordo alzi la mano, sembra un congresso del PDL.
    Nei prossimi 30 giorni dovranno essere prese decisioni fondamentali per tutta la nazione. Chi le prenderà? …gli elettori, gli eletti, il megafono o il consulente per la comunicazione? tra 5 giorni si riuniranno le camere, abbiamo proposte per i Presidenti?
    Veramente, con la massima fiducia voglio capire.

  5. @Antonio:
    Con la massima fiducia, ti annuncio che sono 4 (diconsi QUATTRO) anni che il M5S dichiara che non fa e non farà alleanze con altri partiti.
    I casi sono 2:
    O negli ultimi 4 anni eri distratto
    O, con la massima fiducia NON puoi capire.

  6. Mi dispiace quando sento persone che pensavano che Reggio Emilia o qualsiasi altra realtà del nord fosse immune dall’influenza della malavita organizzata.
    Ci sono diversi reggiani che ritengono che le attività commerciali e produttive sono state compromesse dai cinesi…però:
    1) sono gli stessi reggiani a vendere gli immobili a loro quando gli si presentano “con tanti contanti”.
    2) sono gli stessi reggiani, soprattutto gli agricoltori, a parlar male della cementificazione…però non hanno disprezzato quando un loro terreno è passato edificabile e l’hanno venduto senza pensarci due volte (chissà cosa ha pesato nel decidere sul nuovo piano regolatore…)
    3) eravamo veramente così ingenui da pensare che i nostri politici storici non fossero e non lo siano ancora, fortemente al servizio della malavita? Basti guardare ai soggetti che hanno occupato le camere, alla loro provenienza, e al rispetto dimostrato nei nostri confronti. Il rispetto? Sì, il rispetto è una cosa seria e lo si vede in tutte le promesse non mantenute, nei programmi presentati e non rispettati, nelle denuncie nei loro confronti e in tutte le intercettazioni e mazzette di cui ogni giorno i giornali e i tg ridondano.
    E’ il sistema che è marcio, la vecchia classe politica deve andarsene a casa e basta, i cittadini che si impegnano a governare devono essere delle persone al pari degli altri cittadini e non dei provilegiati, altrimenti perdono il contatto con la realtà.
    Sia i politici che gli amministratori delle grosse aziende a partecipazione statale dovrebbero lavorare con uno stipendio normale per poi ricevere a fine mandato una buona uscita se i risultati sono positivi, altrimenti fuori e se hanno commesso degli illeciti li si deve perseguire e chiedere il risarcimento dei danni.
    Mi sembra che si sia persa la coesione sociale, non c’è percezione del valore della collettività quando in “città” come Reggio Emilia, dove ci sono migliaia di lavoratori in cassa integrazione o in mobilità, non si vede una manifestazione da parte di questi. I sindacati dove sono e cosa fanno? Ma poi c’è bisogno dei sindacati per aggregarsi e farsi sentire da chi governa questa città? I poveri stanno crescendo, l’amministrazione locale cerca di contenere il fenomeno, ma dei rimedi non se ne vedono. Perchè non ci si ribella? Forse non abbiamo ancora toccato il fondo o sia dei decerebrati?

  7. @Poldino il mazzuolatore

    Dimmi nel mio commento dove parlo di alleanze.

    Quindi scusami non ho capito, nel 5stelle gli eletti e gli elettori di cosa discutono, visto che la linea politica è stata decisa 4 anni fa’?

    Ripeto la domanda per i duri di occhi: chi, come e quando elaborerà proposte per la Presidenza della Camera, del Senato e della Repubblica?
    Persino se i candidati saranno solo interni al movimento ci dovrà essere una discussione penso. O sono io a non capire?

  8. X Massimo:

    purtroppo ho saputo solo ora dell’esistenza di questo sito. Le rispondo a Settembre quando il Suo pregiato intervento era di Marzo.

    Mi piace questo sito in cui parli dei problemi reali e trovi persone che scrivono della realta’, un vero sito democratico.

    E’ tanto tempo che intervengo su Reggionline o 24emilia su questi temi, ma poi mi hanno tolto la facolta’ di intervenire, semplicemente perche’ scrivevo testimonianze, cioe’ quello che vedevo.

    I sindacati non esistono piu’, stanno tutti dalla parte dei padroni. E questo lo sa bene pure Lei.
    Conosco imprese edili,di Reggiani DOC che attraverso i sindacati si fanno mandare stranieri per fare le case, ma li pagano 2/3 euro all’ora senza protezioni adeguate,senza assicurazione, poi li fanno dormire nei containers quando in Luglio ci sono 40 gradi all’ombra. Mi sembra di rivedere il film “Radici”.

    Ma se il sindacato latita, l’ispettorato del lavoro latita, ci dobbiamo muovere noi cittadini ed organizzare delle manifestazioni. OK il Movimento ci ha dato la sveglia, ma ora dobbiamo “alzarci dal letto e protestare”.

    Altre mille cose potrei scrivere, ma tanto so che ne sara’ gia’ al corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *