“Date uno spazio alla scuola di italiano per stranieri”

L’attività gratuita e meritoria dell’Associazione “Passaparola”, impegnata da anni ad offrire corsi di lingua italiana a centinaia di stranieri, non può essere ignorata dall’Amministrazione, vista l’attuale mancanza di una sede. Per una corretta integrazione sono più importanti queste iniziative di volontariato che le centinaia di convegni sul tema. Per questo motivo abbiamo depositato un’interpellanza in Consiglio Comunale.

L’attività gratuita e meritoria dell’Associazione “Passaparola”, impegnata da anni ad offrire corsi di lingua italiana a centinaia di stranieri, non può essere ignorata dall’Amministrazione, vista l’attuale mancanza di una sede. Per una corretta integrazione sono più importanti queste iniziative di volontariato che le centinaia di convegni sul tema. Per questo motivo abbiamo depositato un’interpellanza in Consiglio Comunale.

INTERPELLANZA SULLA SCUOLA DI ITALIANO PER STRANIERI DELL’ASSOCIAZIONE “PASSAPAROLA”
Premesso che:
–          L’Associazione “Passaparola” svolge da 8 anni 12 corsi di italiano per stranieri, appartenenti a 60 diverse nazionalità, con una media di 500 studenti l’anno;
–          La scuola era ospitata nella parrocchia di San Paolo in via Regina Margherita, ma ora è decaduta questa opportunità e i tanti volontari dell’Associazione non hanno un luogo dove poter svolgere le attività di insegnamento;
Ritenuto che:
–          L’attività dei volontari e il servizio offerto ai numerosi studenti stranieri rappresenti un irrinunciabile presidio che la nostra comunità offre, gratuitamente e volontariamente, a favore di una consistente parte della popolazione, colmando un deficit  di istruzione diffusa e un diritto alla conoscenza della lingua e alla socializzazione, fondamenti di una corretta integrazione;
Rilevato che:
–          La scuola di italiano per stranieri dell’Associazione “Passaparola” sono nell’elenco cui lo stesso Comune di Reggio rimanda dal suo sito web, assieme ad altre associazioni impegnate in questa importante attività
Considerato non solo possibile ma doveroso da parte della nostra Amministrazione il sostenere con semplici disponibilità di spazi, che certo non mancano, l’attività della scuola di lingua per stranieri di cui all’oggetto della presente, al fine di perseguire una corretta politica dell’integrazione;
L’interpellante chiede al Sindaco e alla Giunta:
–          Se intendono prendere urgenti provvedimenti, mettendo a disposizione adeguati spazi in locali pubblici, affinchè possa continuare l’attività dell’Associazione “Passaparola” volta all’insegnamento della lingua italiana agli stranieri, o se intendano aprire un confronto affinchè emerga questa disponibilità di spazi presso privati o altre Istituzioni.

Comments:1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *