Curricula online, quelli della Commissione Edilizia

Una vittoria della caparbietà: insistendo sulla pubblicazione online dei curricula di chi è nominato da Sindaco e Giunta, siamo riusciti a farci approvare una proposta. I Curricula dei professionisti candidati alla potentissima Commissione Edilizia saranno pubblicati sul web, tutti.

gru-gru_a_torre

Una vittoria della caparbietà: insistendo sulla pubblicazione online dei curricula di chi è nominato da Sindaco e Giunta, siamo riusciti a farci approvare una proposta. I Curricula dei professionisti candidati alla potentissima Commissione Edilizia saranno pubblicati sul web, tutti.

Rassegna stampa (1) (2) (3)

Occasione è stato un clamoroso errore della Giunta, scoperto da Davide Valeriani, che, nel rinnovare per la seconda volta i membri della Commissione per la Qualità Architettonica e Paeseggio, cioè la potentissima Commissione Edilizia, ha sbagliato una data.

Infatti una delibera del 1° settembre prevedeva l’ennesima proroga, senza rinnovo dei componenti, ma si sono sbagliati: hanno previsto 6 mesi, cioè il 1° marzo, ma hanno stabilito il 31 marzo.

Dopo una settimana (l’odg è stato approvato il 25 febbraio) la Commissione sarebbe scaduta (abusiva!), bloccando anche le pratiche di ristrutturazione energetica degli edifici a noi tanto care. Ogni atto deciso in quel mese non sarebbe stato valido.

Così abbiamo proposto un Ordine del giorno, approvato quasi all’unanimità,  che chiede:

– di correggere l’errore prorogando la Commissione per il tempo necessario a rinnovare i membri;

– dare avvio alla procedura di rinnovo, tra cui quella che permette ai professionisti abilitati (architetti, geometri, agronomi, ingegneri) di autocandidarsi spedendo curricula al Comune;

– udite udite: la pubblicazione online di tutti i curricula inviati al Comune, sia dei prescelti, sia di chi viene scartato.

Il buonsenso ha questa volta trionfato  per la nostra caparbietà e perchè quasi tutti i consiglieri han ragionato con la propria testa. Qualcuno ricorderà infatti cosa accadde il 9 luglio del 2009, quando si doveva decidere quali criteri stabilire per la nomina alle poltrone degli enti e delle società partecipate dal Comune.

Anche in quel caso proponemmo la pubblicazione dei curricula sul web, la maggioranza si spaccò, rischiando di andare sotto, e bocciò la proposta per una manciata di voti, tra cui quello del Sindaco Graziano Delrio che stavolta ha invece votato “giusto”.

Sfortunatamente per loro sono stati pubblicati i verbali di quella seduta.

Ecco quindi un estratto di quel voto, dove trovate sia il mio emendamento che i voti conseguenti, o per maggiore completezza l’intero verbale della seduta.

Trasparenza e fiato sul collo, ma soprattutto loro non molleranno mai (ma gli conviene?), noi neppure.

Comments:2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *