Cultura e turismo per l’Appennino reggiano

Il Movimento Cinque Stelle da sempre auspica e chiede una rivalutazione della montagna, che sempre più spesso viene abbandonata a se stessa e scarsamente considerata nelle sue potenzialità. I candidati reggiani alla Regione si fanno portavoce dell’esigenza di riscoprire e promuovere il nostro Appennino, gioiello sottovalutato.

Proponiamo di promuovere nuove opportunità di lavoro tramite un circuito virtuoso di valorizzazione delle attrattive naturali, delle tracce di storia e della cultura eno-gastronomica locale. Proponiamo di offrire ai visitatori, oltre ad uno scenario naturale impareggiabile nella parte settentrionale dell’Appennino, un tuffo nel passato riscoprendo lungo il cammino le tracce della guerra di Liberazione, di cui la montagna è ricca.

L’esperienza di lungo successo dei “Sentieri Partigiani” di Istoreco merita di diventare un elemento centrale nella promozione dell’Appennino. Investiamo nella conoscenza degli stessi e impegniamoci nel recupero di molti siti oggi noti solo ad un pubblico di nicchia, per creare un nuovo punto di forza per lo sviluppo del territorio.

Pensiamo tra i tanti alle trincee dalle quali i partigiani difesero la centrale di Ligonchio site sul colle che dOLYMPUS DIGITAL CAMERAomina il paese, a pochi minuti di cammino da un’area pic-nic a cui si arriva tramite un percorso natura, totalmente dimenticate. Lasciarle all’abbandono o piuttosto restaurarle come esperienze di successo (e certo di ben maggior portata) realizzate nei luoghi della Grande Guerra ci insegnano?

Valorizzare la nostra storia “minore”, assieme alla ricchezza culinaria della montagna, potrebbe contribuire a lanciare l’Appennino come una meta interessante anche per chi non risiede nella nostra provincia e non è legato alle “terre alte” da retaggi familiari.

Crediamo che questa bella Regione e la nostra Provincia possano e debbano puntare sul turismo e sulla cultura e che rispettando l’ambiente e il paesaggio i cittadini potremmo scoprire nuove opportunità di sviluppo della montagna.

I candidati reggiani al Consiglio Regionale
Gianluca Sassi
Paola Cardelli
Andrea Grizi
Rossella di Monda
Fabrizio Todaro
Gina Bohne

3 comments

  1. Visto che la tematica è molto sentita anche da noi a Parma e i problemi sono simili possono sottoscrivere la proposta anche i candidati della provincia di Parma.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.