Famiglie numerose, Delrio perde la faccia

Deve essere ancora discussa la nostra mozione sulle famiglie numerose (andrà il prossimo lunedì) , ma già il PD si è autoapprovato un documento scopiazzato, in cui smentisce quanto dichiarato solennemente in campagna elettorale dal sindaco Delrio. Ecco tutte le prove.

Sanità: tagliare gli sprechi!

La sanità reggiana gode di buona salute, in molti casi ottima. Una conquista dovuta a decenni di duro lavoro, grande passione e professionalità di medici e infermieri.

Ma la sanità è anche una conquista continua, fatta di lotta agli sprechi ed attenzione alla spesa, ovunque in Regione. Già, la Regione, l’ente che presiede il governo di questo vitale servizio, per cui si voterà a fine marzo, con Giovanni Favia candidato presidente.

Dipendenze telematiche: ci avevamo visto bene

Una lettera dello piscologo Umberto Nizzoli al Giornale di Reggio porta all’attenzione pubblica le nuove dipendenze telematiche che colpiscono tutte le fasce di età.

Ci avevamo visto bene! Nel primo Consiglio Comunale presentai un emendamento alle Linee Programmatiche di mandato per affermare come, oggi, le dipendenze telematiche non sono una peculiarità dei giovani, ma di tutte le fasce di età, e come tali bisogna essere pronti ad intervenire.

Asili: per evitare il caso "Luzzara" serve la redistribuzione

A Luzzara è scoppiato il caso delle scuole a classi etniche, cioè divise per provenienza geografica dei bambini.

L’alto numero di bambini stranieri faceva fuggire le famiglie italiane che si rivolgevano ad istituti di altri comuni.

A Reggio i cittadini segnalano situazioni simili.

Soluzione: redistribuire i posti, migliora l’integrazione ed evita i problemi di Luzzara.

Come?

Asili: per evitare il caso “Luzzara” serve la redistribuzione

A Luzzara è scoppiato il caso delle scuole a classi etniche, cioè divise per provenienza geografica dei bambini.

L’alto numero di bambini stranieri faceva fuggire le famiglie italiane che si rivolgevano ad istituti di altri comuni.

A Reggio i cittadini segnalano situazioni simili.

Soluzione: redistribuire i posti, migliora l’integrazione ed evita i problemi di Luzzara.

Come?