E’ ufficiale: i Partiti lavorano ad una legge per far fuori il MoVimento 5 Stelle

Mentre il Paese crolla sotto il peso del debito, della speculazione, della mafia, della corruzione e della malagestione, i Partiti si preoccupano di non far entrare il MoVimento 5 Stelle in Parlamento. Le cause di tutto usano gli strumenti che hanno, quelli dati dall’occupazione del potere, per ingegnarsi in una nuova legge elettorale che non risponda alle richieste del V-DAY 1, dei tanti appelli alla democrazia, alla trasparenza e all’onestà, ma al semplice escludere o rivoltare i milioni di voti che copriranno semplici cittadini prestati alla politica.

E' ufficiale: i Partiti lavorano ad una legge per far fuori il MoVimento 5 Stelle

Mentre il Paese crolla sotto il peso del debito, della speculazione, della mafia, della corruzione e della malagestione, i Partiti si preoccupano di non far entrare il MoVimento 5 Stelle in Parlamento. Le cause di tutto usano gli strumenti che hanno, quelli dati dall’occupazione del potere, per ingegnarsi in una nuova legge elettorale che non risponda alle richieste del V-DAY 1, dei tanti appelli alla democrazia, alla trasparenza e all’onestà, ma al semplice escludere o rivoltare i milioni di voti che copriranno semplici cittadini prestati alla politica.

Attentato alla trasparenz​a! il Consiglio vota contro se stesso

33 giorni dopo l’approvazione della mozione “Comune Casa di Vetro”, è arrivata in Consiglio, ed approvata dalla maggioranza, un atto della Giunta che fa calare l’oblio quasi totale sugli atti del Comune. Delle ultime 20 Delibere tra Consiglio e Giunta comunali, ben 13 non potrebbero essere più disponibili sul sito web, se non per 15 giorni di pubblicazione sull’Albo pretorio! Vanno a farsi friggere le importanti innovazioni proposte, come la pubblicazione delle determine dirigenziali. Alla base di questo papocchio, le linee guida del Garante della Privacy incomprensibili al Comune cittadino, la confusione generalizzata tra i termini “pubblicazione” e “comunicazione” ed un’applicazione pedissequa da parte della Giunta Delrio. Reggio 5 Stelle, dopo aver tentato di bloccare la delibera, ha fatto approvare all’unanimità un ordine del girono che svuota completamente il papocchio. Che senso ha? leggetevi il testo della pregiudiziale.

IDV regionale,aperta inchiesta su fondi pubblici

Un esposto alla Procura della Repubblica di Bologna per una gestione anomala di fondi pubblici, un’inchiesta aperta. La questione interessa Paolo Nanni, ex consigliere regionale dell’Italia dei Valori, e il braccio destro di Di Pietro, Silvana Mura, dopo le circostanziate segnalazioni dell’ex tesoriere del Partito bolognese Domenico Morace. Questi ultimi due querelano, ma è interessante informarsi sui dettagli della vicenda, che riguarda una cifra di 450.000 euro

Oggi si discute la mozione "Casa di vetro", verso la trasparenza assoluta

Aggiornamento ore 19.00. Mozione approvata all’unanimità.
Oggi va in discussione la mozione di “Casa di vetro”, verso la trasparenza assoluta degli atti, dei documenti e delle informazioni del Comune di Reggio. La mozione è stata autoemendata grazie al contributo di numerosi consiglieri comunali di opposizione e di maggioranza, in un lavoro di squadra che porterà indubbi benefici per il controllo dei cittadini sull’istituzione.Sarà possibile seguire la diretta streaming del Consiglio dalle ore 15. Entra per conoscere i dettagli.

Oggi si discute la mozione “Casa di vetro”, verso la trasparenza assoluta

Aggiornamento ore 19.00. Mozione approvata all’unanimità.
Oggi va in discussione la mozione di “Casa di vetro”, verso la trasparenza assoluta degli atti, dei documenti e delle informazioni del Comune di Reggio. La mozione è stata autoemendata grazie al contributo di numerosi consiglieri comunali di opposizione e di maggioranza, in un lavoro di squadra che porterà indubbi benefici per il controllo dei cittadini sull’istituzione.Sarà possibile seguire la diretta streaming del Consiglio dalle ore 15. Entra per conoscere i dettagli.