Deposito autobus dichiarato inagibile rimane aperto per 10 mesi

Il deposito di autobus di Reggiolo, utilizzato da autisti SETA, TIL e SOGEA, era stato dichiarato inagibile da un’ordinanza del Comune in seguito al terremoto del 22 maggio, ma la struttura è rimasta aperta. Un grave rischio per tutti gli autisti che hanno continuato ad utilizzare la struttura per mesi e mesi. Solo dopo la denuncia della rappresentanza sindacale di SOGEA il deposito è stato dismesso. Pubblichiamo il comunicato stampa del sindacato.

Il trasporto pubblico sta morendo: dai un voto per salvarlo

Reggio Emilia è la provincia dove i pochi treni e autobus in circolazione sono gestiti da 27 società diverse. 27, avete capito bene. Di fronte a queste inefficienze, e di fronte allo sfascio del trasporto pubblico in tutta Italia, riportiamo il commento del consigliere comunale di Bologna Marco Piazza, MoVimento 5 Stelle, che suona la carica per salvare l’ultima grande azienda costruttrice di autobus rimasta in Italia.

Parcheggi e trasporti: la profezia dei Maya ha colpito Gandolfi (ma prima ancora i cittadini)

Rivolta dei cittadini contro l’estensione dei parcheggi a pagamento a sud della città, fino quasi a Buco del Signore, in una zona che secondo il piano della mobilità non è soggetta a pressione da parcheggio. Biglietterie automatiche e cartelli imbrattati. Intanto a rischio licenziamento gli autisti SOGEA, e non si capisce come Gandolfi voglia offrire servizi ai cittadini per la mobilità collettiva: chi li guida gli autobus?

1 2 3 9