Campagna “Obbedienza Civile”: tutte le informazioni

Il comitato Acqua Bene Comune, promotore dei referendum sull’acqua del 12 e 13 giugno 2011, a cui il Movimento 5 Stelle ha aderito fin dal lancio della prima proposta di legge di iniziativa popolare, ha lanciato una campagna di Obbedienza Civile per chiedere il rispetto dell’esito referendario.

La campagna consiste nell’inviare una lettera di diffida ad Iren per chiedere che venga rimossa la remunerazione del capitale investito dalle bollette, pari all’11.96 % a Reggio. Nel caso Iren non risponda o non applichi l’esito referendario, saranno i cittadini ad autoridursi la bolletta al momento del pagamento. Ulteriori info qui.

Per aderire, sono attivi alcuni sportelli informativi, dove ci si può recare per avere, gratuitamente, maggiori informazioni.

Aiutaci a diffondere l’iniziativa: più siamo e maggiormente riusciremo a far sentire la nostra voce! Scarica e diffondi il volantino della campagna!

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *