Dove osano le aquile

Alcuni giorni fa abbiamo inoltrato un comunicato alla stampa contro la Calatravite del sindaco Delrio, Spaggiari, Filippi, e compagnia bella.   Abbiamo anche fatto una proposta alternativa,   che porterebbe molto buon lavoro con quei soldi. Proporre un centro di telematica è una buona idea, porta lavoro togliendo i camion dalla strada. Mi è capitato di parlarne due giorni fa con imprenditori aderenti alla CNA e si mostravano interessati. Ma oggi riflettevo e mi spaventavo dei miei stessi pensieri. In cima a quelle due punte cosa ci vorranno mettere, la bocchetta da cui esce il bigliettino? Faranno uno svincolo sulla pensilina per poter pagare in tutta comodità a 50 metri di altezza? Ecco,è meglio che queste cose rimangano qui, tra noi, perché una battuta diverrebbe una malsana idea di “investimento” una volta recepita dai neuroni sbagliati. La politica è responsabilità, occhio a non esagerare con le battute. La leggerezza dei due stuzzicadenti con tanto di filo interdentale (vedi foto sopra) non vi tragga in inganno. Calma, sangue freddo e Fiato sul collo!

P.S.: il nuovo sindaco di Gerusalemme vuole abbattere il Ponte di Calatrava perché lo considera un inno allo spreco di denaro pubblico. Shalom!

Comments:3

  1. Suggerisco di stenderci il bucato dei reggiani, il megastendino della biancheria potrebbe anche funzionare da filtro per le Pm10 , e ancora con una bella retina elettrificata da acchiappa zanzare tigre… Forse con qualche modifica potrebbe anche andare bene per i trapezisti del circo Orfei e il comune per lo spettacolo si potrebbe rifare delle spese!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *