Bollette pazze del teleriscaldamento, mozione in Consiglio

Bollette del teleriscadalmento più alte del 30-40 % ed oltre, consumi apparentemente stabili: questa la situazione che emerge da diverse fatturazioni, e il numero totale non si conosce ancora. Un laureato in economia, Francesco Fantuzzi, vittima esso stesso del rincaro, ha chiosato la chiarezza delle bollette IREN: “Sembrano scritte in sanscrito”. Presentiamo una mozione per chiedere chiarimenti, coinvolgendo le associazioni dei consumatori.

Bollette del teleriscadalmento più alte del 30-40 % ed oltre, consumi apparentemente stabili: questa la situazione che emerge da diverse fatturazioni, e il numero totale non si conosce ancora. Un laureato in economia, Francesco Fantuzzi, vittima esso stesso del rincaro, ha chiosato la chiarezza delle bollette IREN: “Sembrano scritte in sanscrito”. Presentiamo una mozione per chiedere chiarimenti, coinvolgendo le associazioni dei consumatori.

Reggio Emilia, 8 maggio 2011

Mozione in ordine ad una più chiara comunicazione nelle bollette del teleriscaldamento

Premesso che:

–         la società IREN gestisce in esclusiva le reti pubbliche di teleriscaldamento, fatturando ai cittadini le relative spettanze tramite apposite bollette;

–         in questi mesi sono emersi aumenti del 30, 40% ed oltre in più rispetto alle precedenti fatturazioni ;

–         Francesco Fantuzzi, un cittadino particolarmente impegnato nell’analisi delle bollette, ha addirittura rilevato, a suo carico, aumenti considerevoli a fronte di una diminuzione dei consumi, senza poter comprendere le motivazioni degli addebiti per la scarsa chiarezza delle bollette stesse;

–         due anni fa, nel maggio del 2009, l’Antitrust condannava diversi colossi dell’energia, tra cui ENIA poi confluita in IREN, per pubblicità ingannevole riguardo alle offerte sull’energia elettrica;

Visto che:

–         la corretta comunicazione ai cittadini è regolata da apposita normativa e circolari delle Autorità competenti;

–         il Comune di Reggio è un importante azionista di IREN;

Ritenuto che:

–         un chiarimento sulle questioni recentemente emerse, che coinvolga le Associazioni dei Consumatori, sia necessario per comprendere al meglio la situazione, attuando un confronto con la società IREN;

IL CONSIGLIO COMUNALE AUSPICA

–         una maggiore comprensibilità e disambiguità delle bollette del teleriscaldamento fatturate da IREN ai cittadini reggiani;

ED INVITA LA GIUNTA A

– organizzare e convocare un’apposita Commissione Consiliare, invitando i rappresentanti delle Associazioni di Consumatori ed i rappresentanti della Società IREN

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *