Avete visto Presa Diretta? Cosa ne pensate? VIDEO

Ieri sera è andata in scena la cementificazione selvaggia di Reggio, sul programma di Riccardo Iacona “Presa Diretta”. Un servizio di Sabrina Carreras ha toccato velocemente i nodi scoperti di una bulimia senza pari e precedenti, di case sfitte e nuove, continue, edificazioni. Hai visto il programma? Dicci cosa ne pensi, commentando questo post.

Ieri sera è andata in scena la cementificazione selvaggia di Reggio, sul programma di Riccardo Iacona “Presa Diretta”. Un servizio di Sabrina Carreras ha toccato velocemente i nodi scoperti di una bulimia senza pari e precedenti, di case sfitte e nuove, continue, edificazioni. Hai visto il programma? Dicci cosa ne pensi, commentando questo post.

Qui sotto il servizio.

Comments:16

  1. Ieri sera ho visto tutto il programma… sono sconcertata per la mancanza di evidente onestà, buon senso e tutela dei cittadini da parte delle amministrazioni di tutta Italia.
    Piani di edificazione selvaggia solo per avidità e clienterismo… anche Reggio ne fa parte. Ci ritroveremo davvero a dover mangiare cemento per sopravvivere? Senza verde non ci sarà neppure l’aria per respirare… ci stiamo autodistruggendo!

  2. COME AL SOLITO SERVIZIO PUBBLICO.SE DOVESSE CADERE IL COSTONE IN CALABRIA E METTIAMO CASO QUALCUNO CI LASCIA LA PELLE CON TUTTE LE DENUNCE PREVENTIVE CHI PAGA?

  3. E che vuoi commentare???? E’ la semplice realtà di un paese costruito troppo e male. E Reggio ovviamente non fa eccezione. La cosa che mi ha fatto drizzare i capelli più di tutto è stata la storia del cinema a Cosenza. Ma che faccia di m. quella sindachessa. Spero per lei che quando ci sarà la frana (perchè ci sarà) succeda alle cinque di mattina, perchè altrimenti si porterà anche dei morti sulla coscienza … Per di più la tipa bellissima era la moglie dell’ex sindaco … sarà di sicuro stata eletta per merito … Poi per Reggio la tristezza è vedere la terra del parmigiano uccisa così. L’agricoltore Filippini, quello si che è un eroe, che continua tenacemente a difendere la tradizione. Nel nostro piccolo, Matteo, dobbiamo fare di tutto per difendere Gavassa e non far peggiorare ancora di più la situazione. A me purtroppo le interviste ai politicozzi locali fanno vneire eritmei vari e di solito le evito per salvaguardare la mia salute … :((

  4. @Vincenzo: NON PAGA NESSUNO. IN perfetto stile italiano. Ti risulta che mai qualcuno sia andato in galera ??? La soluzione è sempre una e solo una: MANDARE A CASA QUESTI SIGNOROTTI e sostituirli cono una classe politica onesta e non collusa col malaffare. E’ difficile ma ce la dobbiamo fare. Lo dobbiamo alle nuove generazioni!

  5. PURTROPPO PER LORO ABBIAMO CAPITO CHE è SOLO UN MODO PER MUOVERE L’ECONOMIA DI UNA DELLE TANTE LOBBY CHE CI SONO IN QUESTO PAESE.SOLA LA SOCIETà CIVILE PUò DEVE RIMPOSSESSARSI DI NUOVO DELLA COSA PUBBLICA MA LA GUERRA SARà LUNGA AVENDO 42 ANNI D’ETà NON SO SE RIESCO A VEDERE LA SCOFFITTA DI QUESTI GRUPPI DI POTERE.

  6. @Vincenzo: Beh anch’io ho quarant’anni, ma voglio essere speranzosa e credere di riuscire a vedere un cambiamento. La verità è che se tutti prendono coscienza allora diventa più facile. Dobbiamo tenere duro.

  7. E’ stata una bella trasmissione, anche se c’è andata molto con i piedi di piombo, specie nelle città governate dal centro-sinistra…
    Per quanto riguarda Reggio, per un attimo mi sono vergognato di abitare in una città con un sindaco che dice “beh, sai com’è, metti che evitiamo di cementificare, magari poi le ditte si spostano e licenziano i lavoratori…”. Gli scempi a Reggio sono tanti, e la trasmissione ne ha messi in luce giusto un paio.
    Il vero problema è che, nonostante tutto, la maggioranza PD continuerà ad andare avanti per la sua strada e a cementificare. Ci dobbiamo svegliare e dobbiamo svegliare tutti quelli che dormono, convinti ancora di abitare in una città ben governata!

  8. Ho capito che su certye cose i politici non ascoltano i cittadini ma gli interessi di pochi costruttori. Poi ci sono anche i cittadini che se ne fregano come a Ischia così anche a Reggio. Io sono convinta che se però un Sindaco non si riesce ad imporre su queste cose siamo in mano a hi ci vuole male e non a chi ci vuole bene

  9. Beh che dire…..abitando ad un passo dal parco ottavi….lo scempio lo vedo tutti i giorni…..ma grazie al cielo,sembra che quei terreni (perchè adesso vendono i terreni singolarmente,visto che gli appartamenti non riescono) e quegli appartamenti non li voglia comprare nessuno e quindi altre case “non” (speriamo) dovrebbero sorgere….peccato solo per tutto il cemento sprecato e per i lavori costosi che sono stati fatti per niente!!!

  10. purtroppo i nostri governanti in nome del lavoro e degli introiti di urbanizzazione devastano aree agricole.tutto mondo è paese a parte poche realta(cascinetta di lugagnano)a che al mio paese (viadana)si pensa con nuovo pgt di costruire ancora alla faccia della popolazione che ormai e stabile sui 20000 da dieci anni,senza contare poi il numero di appartamenti sfitti.pero in presa diretta girando per reggio non hanno detto che la maggior parte di quegli immobili sono costruiti con soldi sporchi,perche come dice gratteri non è possibile costruire 7000 appartamenti senza non averne venduto neanche uno!!!

  11. concordo con Roberto. Molti palazzi sono solo un modo per riciclare soldi delle mafie. Inoltre c’è un mare di edilizia di bassa qualità in giro, poichè se devi costruire per pulire denaro te ne freghi della qualità di quello che produci. Infatti anch’io nel servizio su Reggio mi aspettavo un accenno a questo …

  12. ma l’intervista “in più” rilasciata dal sindaco nella puntata della settimana successiva qualcuno l’ha vista e commentata? no perchè quello che poteva diventare uno scandalo è rinculato in uno spot sulle grandi doti amministrative esercitate in questa città. chi l’avrebbe mai detto che a reggio c’è un potere così forte da influenzare anche la rai?…inquietante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *