Atto illegittimo,la porcata della Rivaltella si conclude(per ora)

La strada al confine di Albinea, chiusa con sistemi che scoraggiavano anche un bulldozer, verrà riaperta. La denuncia di Reggio 5 Stelle porterà all’annullamento dell’ordinanza che ne aveva stabilito la chiusura. La Giunta, per bocca dell’Assessore Gandolfi, ci pone a capo del “Partito dei Suv”. La realtà parla di due pareri dati per acquisiti, quello della Circoscrizione Sud e quello del Comune di Albinea, neppure mai richiesti. Due falsi, insomma, in uno stesso atto. Per i residenti un momento di respiro. Le nostre proposte.

Una strada chiusa più per fare un piacere a qualcuno che per favorire i ciclisti. Cartelli fallaci, con simbolo di strada chiusa, quando la strada non è mai stata chiusa, residenti intrappolati in un perverso meccanismo a favore della proprietà. Telecamere private su una strada ad uso pubblico.

Noi non ci arrendiamo. Così ci concentriamo su un passo, apparentemente scontato dell’ordinanza che ne ha sancito la chiusura.

Si citano due pareri, quello della Circoscrizione,obbligatorio ai sensi del Regolamento, e quello del Comune di Albinea.

Le verifiche sono impietose: la Circoscrizione SUD risponde che non solo il parere non è stato erogato, ma non è mai neppure stato richiesto.

(clicca per ingrandire)

Accesso agli atti presso Comune di Albinea: l’Assessore Nasi ci risponde che non è mai stato richiesto.

(clicca per ingrandire)

Insomma, due falsi.

Dopo avere inutilmente segnalato l’assurdità dell’ordinanza, aver fatto delle proposte alternative (zona 30, segnalazione in carreggiata della ciclabile, inesistente come inesistente era la ciclabile!), avere ricevuto il niet del sapientone Gandolfi, gli facciamo annullare l’atto, così impara a studiare.

In Consiglio presentiamo infatti un’ordine del giorno con proposte precise: prima di prendere decisioni, consultare i residenti.

Ci va bene anche l’accusa dell’Assessore, che ci ascrive a difensori del Partito del SUV. Leggetevi bene l’ordine del giorno che presenteremo domani , e capite quanto il Partito a cui appartiene l’Assessore si fa beffe sia della verità che della legalità.

Matteo Olivieri e Alessandro Marmiroli

Lista Civica Reggio 5 Stelle Beppegrillo.it

Ordine del giorno ex art. 20 Regolamento CC in merito all’avvio di un confronto su via della Rivaltella in seguito ad illegittimità dell’ordinanza di chiusura

Premesso che:

–         Con l’ordinanza dirigenziale 945/2010, è stata chiusa con tre sbarre, due sul lato nord attorno a villa Corbelli, una sul lato sud lato Albinea, via della Rivaltella;

–         La strada è stata trasformata in percorso cicloturistico, con alcune incongruenze di segnaletica e sistemazione degli apparati di dissuasione già segnalati alla Giunta in apposita interpellanza;

–         Via della Rivaltella è una strada privata ad uso pubblico;

–         La decisione di chiudere la strada è avvenuta coinvolgendo la sola proprietà, ma non i residenti della zona ed utilizzatori della strada, alcuni dei quali hanno lamentato, in lettere e contatti diretti rivolti a Sindaco ed Assessore Gandolfi, tutto il loro disagio;

–         L’ordinanza recita “OTTENUTO: i pareri favorevoli a procedere della circoscrizione competente e del comune di Albinea”;

–         Il parere della Circoscrizione Sud in merito alla chiusura della strada risulta essere “Parere obbligatorio particolare” ai sensi dell’art.18 del Regolamento delle Circoscrizioni;

–         Il consigliere della Circoscrizione SUD Alessandro Marmiroli, effettuando richiesta di accesso agli atti a norma di regolamento, riceveva in data 16 maggio 2011 la risposta degli Uffici, secondo cui il parere, sopra citato come ottenuto, non è mai stato espresso in quanto mai richiesto;

–         Il Sottoscritto, in qualità di cittadino, effettuava in data 21/05/2011 richiesta di accesso agli atti presso il Comune di Albinea, ricevendo ad oggi una risposta via email dall’Assessore Mauro Nasi, in base alla quale si conferma che nessuna richiesta formale di parere in merito alla chiusura e regolamentazione del traffico su via Rivaltella è stata inoltrata, e quindi nessun parere è stato espresso;

Visto che:

–         l’atto dirigenziale è illegittimo;

–         il Comune può avvalersi dell’istituto dell’autotutela aministrativa, nel caso specifico dell’annullamento d’ufficio, previsto e disciplinato dall’art. 21 nonies della L. n. 241 del 1990 introdotto nella legge sul procedimento amministrativo dalla Legge n 15 del 2005;

Visto altresì che:

–         il Piano Urbano della Mobilità (PUM), all’elaborato “Tavola 1 – Rete dei percorsi ciclabili”, individua l’Asse 4, “Collegamento Botteghe Albinea”, come percorso ciclo pedonale lungo il torrente Crostolo, cioè in sede e funzionalità diversa da quella di via della Rivaltella;

Rilevato che:

– il percorso ciclopedonale del lungo Crostolo è ad oggi carente nell’attraversamento non protetto di via del Buracchione e nel proseguimento verso sud;

Ritenuto che:

–         l’illegittimità dell’atto espone l’Amministrazione ad opposizioni legali da parte di soggetti ritenutisi danneggiati dall’ordinanza;

–         la mancata richiesta dei pareri dovuti nei confronti di due Istituzioni, peraltro aggravata dalla formula dell’”OTTENUTO” espresso nel testo dell’ordinanza, espone l’Amministrazione a una grave divergenza politico amministrativa con la Circoscrizione SUD e il Comune di Albinea;

Ritenuto altresì che:

–         via della Rivaltella non costituisca una priorità nella formazione dell’asse ciclabile del Lungo Crostolo,come previsto dal PUM, e la sua differente percorribilità vada concertata a norma di legge e con ampio coinvolgimento di residenti, cittadini ed associazioni;

Il Consiglio invita il Dirigente Competente

A prendere atto dell’illegittimità dell’ordinanza 945/2010, procedendo all’annullamento d’Ufficio e alla contestuale applicazione dell’istituto dell’autotutela amministrativa;

Il Consiglio impegna la Giunta a:

–         approfondire, attraverso un’ampia e partecipata consultazione di residenti, cittadini del Comune di Reggio e di Albinea, sentita la proprietà e coinvolti come da normativa la Circoscrizione SUD ed il Comune di Albinea, le misure eventualmente necessarie per garantire una migliore e più sicura percorribilità di via della Rivaltella;

–         attenersi al Piano Urbano della Mobilità e, se necessario, adeguarlo ad eventuali provvedimenti specifici.

Comments:1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *