Tagesmutter e “asilo dei nonni”: mozione

Asili in casa, asili dei nonni. Verrà presentata una mozione per realizzare uno dei punti più importanti del nostro programma. Rimanete sintonizzati.

index_photo

Babysitteraggio condiviso e asili dei nonni: si parte.

TESTO DELLA MOZIONE

Rassegna Stampa (1) (2) (3)

Inserita nel nostro programma a febbraio su richiesta di vari cittadini, è il momento di introdurre anche a Reggio la Tagesmutter.

Progetti che stanno riscuotendo l’attenzione di varie municipalità .

Già a febbraio segnalammo, nel proporre per primi il programma elettorale, (Punto 11) individuammo nel costo degli asili e nelle necessità di rendere flessibile l’offerta per l’infanzia una priorità. Fu così che proponemmo gli “Asili dei Nonni” e i gruppi di babysitteraggio autogestito, nella convinzione che la flessibilità dell’offerta si possa conciliare con un ottimo servizio a basso costo e molto accogliente per i bambini che, accompagnato da apposite misure di formazione delle mamme e dei nonni, garantisce un’educazione educata e a misura di bambino.

Il numero di posti aggiuntivi forniti da questo servizio potrebbe aumentare ancor più l’eccelenza di Reggio nell’infanzia, che si traduce in un’ampia disponibilità di posti in asilo ma, purtroppo, mai sufficienti per le esigenze.

Presenteremo una mozione in Consiglio Comunale una mozione per studiare le modalità e prevedere apposite misure per introdurre le Tagesmutter e gli asili dei nonni anche a Reggio.

Babysitteraggio condiviso e asili dei nonni: una proposta da prendere sul serio

Inserita nel nostro programma a febbraio su richiesta di vari cittadini, è il momento di introdurre anche a Reggio le Tagesmutter

Anche gli asili dei nonni stanno riscuotendo l’attenzione di varie municipalità

Già a febbraio segnalammo, nel proporre per primi il programma elettorale, (Punto 11)

http://www.reggio5stelle.it/reggio5stelletest/wp-content/uploads/2009/05/carta-di-reggio.pdf
http://linformazione.e-tv.it/archivio/20090510/04_RE1005.pdf

individuammo nel costo degli asili e nelle necessità di rendere flessibile l’offerta per l’infanzia una priosità. Fu così che proponemmo gli “Asili dei Nonni” e i gruppi di babysitteraggio autogestito, nella convinzione che la flessibilità dell’offerta si possa conciliare con un ottimo servizio a basso costo e molto accogliente per i bambini che, accompagnato da apposite misure di formazione delle mamme e dei nonni, garantisce un’educazione educata e a misura di bambino.

Il numero di posti aggiuntivi forniti da questo servizio potrebbe aumentare ancor più l’eccelenza di Reggio nell’infanzia, che si traduce in un’ampia disponibilità di posti in asilo ma, purtroppo, mai sufficienti per le esigenze.

Presenteremo una mozione in Consiglio Comunale una mozione per studiare le modalità e prevedere apposite misure per introdurre le Tagesmutter e gli asili dei nonni anche a Reggio.

Comments:6

  1. Questa è una di quelle cose che servirebbero proprio! E’ vitale per noi mamme avere anche l’opportunità di lavorare e tenere i nostri bambini in luoghi dove ci siano professionalità ed affetto. Spero come madre che questa proposta venga seguita e attuata nel più breve tempo possibile.

  2. finalmente a reggio emiglia sta per partire un corso per tagesmutter,peccato che ci sia un’ignoranza abissale proprio in questa regione che a dire dei giornalisti è la più all’avvanguardia sulle strutture per la prima infanzia e un’ottusità verso quelle mamme che come me da private hanno cercato una soluzione da sole per poter gestire i propri figli .Ho un baby parking (e dopo 2 anni la gente crede che sia un asilo privato,compreso il comune) e la nostra regione è l’unica in tutta italia a limitare la frequenza di un bambino a 3 ore al giorno per non più di due giorni alla settimana,vi sembra logico? e non riconosce le tagesmutter come un servizio legalmente riconosciuto, tutto per avere l’esclusività dei servizi per la prima infanzia.
    Sono delusa profondamente,i bambini sono il nostro futuro . Il lavoro quando c’è rende impossibile alle mamme di seguire i propri figli subendo ricatti e compromessi come se diventare madri sia un ostacolo ad essere buone lavoratrici.perchè non dare loro la possibilità di aiutarsi a vicenda ed integrare i servizi offerti dalla regione.MAMME UNITEVI perchè le cose devono cambiare

  3. Eccoci! sta partendo il progetto Tagesmutter anche a Reggio Emilia! Siamo un gruppo di donne che si e’ riunita in associazione nel mese scorso (maggio 2010) e a settembre parte il corso! il 3 giugno 2010 ore 21, presentazione del progetto, con la partecipazione della casa “madre” Domus che spieghera’ ogni cosa nel dettaglio.
    per altre info visitate il sito .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *