approvato: PIU’ SOLDI A COMUNI E CITTADINI DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA !

Approvata all’unanimità con 27 voti su 27 in Consiglio comunale una mozione per correggere un’anomalia tutta italiana: vendendo i materiali ricavati dalla raccolta differenziata solo una miseria viene pagata ai Comuni, e quindi ai cittadini. In Francia oltre il 90% dell’incassato dalla vendita della raccolta differenziata ritorna nelle casse Comunali contro uno scarso 40% attualmente in essere in Italia.

Decisivo è stato l’intervento dei consiglieri 5 Stelle, rappresentati da Gianni Bertucci, che hanno illustrato le anomalie esistenti all’interno del consorzio CONAI, il Consorzio obbligatorio degli imballaggi. Le distorsioni del sistema portano i cittadini stessi, attraverso il valore del proprio materiale separato, differenziato e venduto, a coprire i costi di un consiglio di amministrazione in cui siedono rappresentati di multinazionali pagati milioni di euro l’anno che aggiungono al proprio reddito anche i gettoni di presenza del cda del CONAI. Una vergogna che deve finire. Col sostegno di tutte le forze politiche, a fronte di una minima modifica sui contributi degli imballaggi in plastica, è stata approvata una importante proposta che verrà ora inoltrata a tutti i consigli comunali interessati affinché la voce dei cittadini venga ancor più ascoltata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.