AEMILIA: RISOLVERE IMMEDIATAMENTE CARENZA PERSONALE

AEMILIA, SPADONI (M5S): “ACCENDIAMO UN FARO SU QUESTO IMPORTANTISSIMO PROCESSO, LA CARENZA DI PERSONALE DEVE ESSERE RISOLTA IMMEDIATAMENTE ANCHE IN VISTA DI AEMILIA BIS.
DEPOSITERO’ IN PARLAMENTO UNA INTERROGAZIONE”.
REGGIO EMILIA 31 GENNAIO – “La mia presenza in aula all’udienza del processo Aemilia questa mattina era già programmata da tempo, prima ancora che gli imputati avessero l’arroganza di chiedere che il processo fosse celebrato a porte chiuse, proposta giustamente respinta” così la deputata reggiana M5S Maria Edera Spadoni che continua: “è davvero fondamentale andare in direzione contraria alla richiesta degli imputati che avrebbero voluto, chiudendo le porte, far cadere nell’ombra il processo”.
“In tal senso va l’approvazione in Consiglio d’Europa di un emendamento a mia prima firma che mira ad incentivare gli stati membri a pubblicizzare i processi penali riguardanti la criminalità organizzata” prosegue la Spadoni. “Il processo Aemilia è un processo enorme e delicatissimo che tuttora soffre –continua la deputata reggiana M5S- della carenza di personale e della mancanza di figure di assistenza all’udienza. Tutto ciò diviene ancora più grave se pensiamo che tra poco partirà Aemilia bis, in programma il 29 marzo”.
“Dopo l’interrogazione che ho depositato in Parlamento sulla carenza di organico in cui versa il Tribunale di Reggio Emilia -a cui il Ministro ha dato una risposta insoddisfacente- presenterò un’ulteriore interrogazione, questa volta sulla carenza di personale in vista proprio del processo Aemilia bis. L’eccellente lavoro e l’enorme sforzo fin qui prodigato deve essere sostenuto.” conclude la parlamentare M5S.

 

MoVimento 5 Stelle – Reggio Emilia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.