Abusivismo a Reggio

Le elezioni regionali si avvicinano e l’abusivismo anche,
Giovedì sera girando per attaccare i nostri manifesti elettorali abbiamo notato che anche Reggio non si salva dall’abusivismo cartellonistico.
Ogni partito o lista ha il proprio numero di cartellone dove poter attaccare il proprio manifesto elettorale,sia per la propaganda diretta,sia per quella indiretta.
Nel comune di Reggio Emilia il nostro spazio elettorale per la propaganda indiretta è il N° 19,ma a quanto pare qualcuno ha avuto una svista e si è appropriato abusivamente del nostro spazio.
Questo è successo nei cartelloni elettorali posti nel parcheggio del cimitero di Coviolo (quartiere di Reggio Emilia),dove il nostro spazio era occupato dal meraviglioso manifesto di FILIPPI.
Una cosa simile era già successa anche a Bologna dove Giovanni Favia era andato a smascherare questa ennesima illegalità

Comments:0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *